Impatto ESG cos'è

L’impatto ESG è un indicatore molto importante per le aziende, ma ha nel suo calcolo diversi passaggi decisamente complessi. È infatti un parametro che va a sintetizzare l’Environmental, ovvero l’impatto su ambiente e territorio di una data azienda; il Social, ovvero l’insieme di iniziative con un impatto sociale; e la Governance, ovvero gli aspetti di natura più interna per la realtà economica. Proviamo dunque a capire meglio cos’è l’impatto ESG e, soprattutto, come si valuta.

Impatto ESG, cos’è

Come già accennato in precedenza, l’impatto ESG è costituito da 3 parametri standardizzati: Environmental (performance ambientali), Social (performance sociali) e Governance. Questi aspetti vengono analizzati in sede di valutazione soprattutto in riferimento alle strategie adottate dall’azienda in questione su ciascun tema, facendo riferimento anche alla giusta retribuzione, al rispetto della meritocrazia e dei diritti dei portatori di interesse coinvolti. Grande attenzione è poi rivolta anche alla remunerazione del comitato esecutivo, così come alla sua qualità e diversità.

Per quel che riguarda, nello specifico, le performance ambientali di un’azienda, si andrà a valutare l’impatto che l’attività ha sull’ambiente, nel più ampio spettro della lotta al cambiamento climatico. Occorre in tal senso grande senso di responsabilità da parte dei manager aziendali, con i dati che verranno analizzati ed inseriti in un apposito ranking di sostenibilità delle imprese. Tra i fattori da tenere in considerazione c’è la gestione delle risorse vitali, il rispetto delle biodiversità, la sicurezza agroalimentare e il contenimento delle emissioni di anidride carbonica.

Nel caso delle performance sociale, invece, si valuta l’impatto che l’attività aziendale ha sulla collettività. Si fa dunque riferimento al rispetto dei diritti civili e dei lavoratori, di uno standard di lavoro a norma di legge e all’osservanza al rispetto dell’uguaglianza sociale e al diniego del lavoro minorile. Infine, in tema di governance, si valuta come questa incida sull’identità aziendale percepita all’esterno, da parte cioè di osservatori interessati.

Impatto ESG, come di valuta

Per valutare l’impatto ESG è necessario assegnare un voto a ciascuno dei parametri sopracitati, basandosi su quello che è stato il comportamento dell’azienda in esame. Il confronto tra varie realtà aziendali è reso possibile da alcune classifiche che mettono a paragone i diversi indicatori ESG elencando le realtà più sostenibili in vari ambiti.

Appare evidente come la valutazione dell’impatto ESG sia molto complessa. Ad inficiare c’è sicuramente il fatto che si cerchi di dare un valore a qualcosa di immateriale senza avere la certezza di un metro di valutazione univoco. Molto spesso le aziende valutano l’impatto ESG attraverso la propria percezione, fornendo in alcuni casi un’indicazione poco veritiera e viziata dal giudizio soggettivo. Molte aziende, inoltre, non amano rendere pubblici i propri dati aziendali, motivo per il quale anche il confronto tra diverse realtà può essere a volte molto difficile per gli osservatori interessati che possono fare fatica nel capire a chi affidarsi. In tal senso andrebbero stabilite delle regole precise a livello governativo, per poter agevolare la valutazione dell’impatto ESG e renderlo affidabile ed uniforme per tutti gli stakeholder.