Il leggendario brand Orient Express ha firmato un accordo di partnership con il gruppo italiano Arsenale, per l’apertura del secondo Hotel Orient Express in Italia all’interno di Palazzo Donà Giovannelli a Venezia, la cui apertura è prevista nel primo quarter del 2024.

All’apertura dell’hotel, i passeggeri del futuro Treno Orient Express La Dolce Vita potranno sbarcare direttamente alla stazione di Venezia Santa Lucia e raggiungere l’Orient Express Hotel a piedi o in barca.

«È un’opera architettonica posta al crocevia tra due culture, ponte tra l’Oriente e l’Occidente. Ancorato all’eternità, è pronto a tornare in vita per echeggiare un’arte di vivere teatrale, contemporanea ed intrisa di infinito ed eleganza», ha detto Aline Asmar d’Amman.

Situato a soli dieci minuti dalla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia, vicino al quartiere dello shopping di Cannareggio, e radicato nelle origini della Città dei Dogi, Palazzo Donà Giovannelli risale al 1400 ed è opera dell’architetto Filippo Calendario, noto anche per il Palazzo Ducale.

Per l’attuale progettazione degli spazi e dei decori, è stato scelto l’architetto e interior designer Aline Asmar d’Amman e il suo studio Culture in Architecture. L’Hotel ospiterà 45 camere e suite, tutte con vista sui giardini e sui canali di Venezia.

Orient Express è un brand del gruppo Accor che valorizza l’Arte del Viaggio attraverso i suoi treni di lusso, le sue esperienze uniche e le collezioni di oggetti rari. L’apertura degli Hotel Orient Express, quello di Venezia e un secondo che aprirà a Roma alla fine del 2024, sono il risultato di una partnership tra Accor e Arsenale, società italiana attiva nell’ospitalità di lusso associata al grande progetto ferroviario Orient Express La Dolce Vita, che vedrà il lancio di sei treni iconici in tutta Italia.

Paolo Barletta, CEO Arsenale Spa ha detto che: «Il connubio tra Venezia ed il nuovo Hotel Orient Express rappresenta un altro grande passo nel progetto che Arsenale, grazie anche alla partnership con Orient Express, sta portando avanti per il rilancio di un turismo di lusso che trova nella nostra Penisola un patrimonio artistico e culturale inedito».

«L’arrivo dell’Orient Express a Venezia si coniuga perfettamente con la storia del marchio – ha dichiarato – Stephen Alden, CEO Raffles & Orient Express, Accord – e segna il ritorno di una leggenda che trova la sua massima espressione nel Palazzo Donà Giovannelli».