Economy magazine

Roma, 1 apr. (Adnkronos) – “Dopo quello che è successo, l’espulsione dei funzionari russi mi è sembrata inevitabile. Finalmente un segnale di decisione da parte di Di Maio, e Salvini tace”. Lo afferma il segretario del movimento Unione popolare cristiana (Upc) Antonio Satta. “Da tempo la Russia -ricorda- cerca di destabilizzare l’Europa. E Salvini non è mai intervenuto a sufficienza su questo. A chi andavano quelle informazioni, e perché? Nel frattempo Salvini prepara l’alleanza delle destre populiste”.

Iscriviti alla newsletter di Intesa Sanpaolo: banner 1000x600

Iscriviti alla newsletter di Intesa Sanpaolo

Iscriviti alla newsletter e ricevi in anteprima l’esclusiva intervista a Jannik Sinner di Lisa Offside con le vostre domande al campione.