Ruben Razzante

Gli strumenti del diritto a supporto della costruzione di un ecosistema digitale più inclusivo e meno tossico, fondato sulla corresponsabilità di tutti gli attori. Farli conoscere è l’obiettivo che si pone la nona edizione del “Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione. I media nell’era digitale e le nuove tutele della persona” di Ruben Razzante (ed. Cedam Wolters Kluwer), docente di Diritto dell’informazione all’Università Cattolica di Milano e alla Lumsa di Roma, che verrà presentata a Roma, presso lo Studio Legale Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Molse LLP (Piazza Venezia 11), martedì 14 giugno 2022 alle ore 18,30.

Ma applicarli è anche l’obiettivo che si pongono tanti degli addetti ai lavori, tra i primi Giuseppe Moles, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria, che faranno della presentazione del libro l’occasione per un confronto sul tema Qualità delle notizie e professionalità dei giornalisti: le sfide imposte dalla rete”. Con il Sottosegretario ne parleranno, oltre all’Autore, il Presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, Carlo Bartoli e il Capo degli affari istituzionali Google Italia, Diego Ciulli, con l’introduzione e il coordinamento dell’avvocato Daniela Della Rosa, Partner Studio Legale Internazionale Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Mosle LLP.

L’ambiente digitale ha trasformato e sta ulteriormente trasformando le modalità di interazione tra soggetti e i meccanismi di produzione e distribuzione di contenuti, non solo di quelli a carattere informativo. La crescente digitalizzazione di processi e attività, pubbliche e private, sta cambiando profondamente le abitudini di aziende, istituzioni e cittadini. Una vera e propria rivoluzione dei modi di fare informazione e dei meccanismi di produzione e fruizione di contenuti creativi è in atto. Il processo di disintermediazione creato dal web e dalle piattaforme social produce un sovraccarico di informazioni spesso non verificate. Per regolare e riequilibrare queste dinamiche fortemente innovative, il ruolo del diritto appare, quindi, fondamentale.

E durante questo appuntamento romano, rigorosamente in presenza finalmente, verranno approfonditi di tutti i temi che riguardano la tutela dei diritti di cittadini, imprese e istituzioni in Rete, sul filo rosso di quelli trattati nel volume, che intende offrire un contributo di conoscenza necessaria per essere soggetti consapevoli delle novità e dei cambiamenti in atto nel mondo delle comunicazioni.