Quando un’azienda inizia a crescere, aumentano la complessità di dati, informazioni, flussi, risorse e processi da gestire (ordini, fatture, scadenze, spedizioni, lavorazioni, registrazioni contabili). La gestione manuale, o con strumenti non adeguati, causa inefficienze, perdita di informazioni e la conseguenza possono essere scelte non consapevoli che ne frenano inevitabilmente lo sviluppo. L’adozione di un gestionale, Arca EVOLUTION, alimenta la crescita e la competitività dell’impresa grazie all’automazione, all’intelligenza e alla funzionalità che il gestionale apporta a tutte le operations integrando e rendendo quindi più efficaci e funzionali tutte le aree e i processi aziendali, dalla contabilità all’area commerciale, dalla logistica alla produzione.
“Arca EVOLUTION è sicuramente un investimento con un importante ROI che si concretizza nel risparmio di tempo, nei costi generali e in quelli indotti da errori e inefficienze. Il gestionale di casa Wolters Kluwer è uno straordinario strumento per flessibilità, integrabilità, agilità, capacità di personalizzazione, scalabilità e semplicità operativa” sottolinea Michela Frisone, Associate Director Marketing di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia.

Michela Frisone

L’ERP Arca EVOLUTION di Wolters Kluwer Italia è perfetto per diventare il fulcro della transizione digitale delle PMI italiane grazie anche alla sua capacità di svilupparsi in mondi produttivi molto diversi.
La sua acquisizione può diventare però, per una PMI, un’operazione onerosa soprattutto in un periodo come l’attuale. Ecco dunque come, oltre alle possibilità offerte dal PNRR, si sviluppano interessanti opportunità di accedere alla finanza agevolata.
Soprattutto per le imprese più piccole e meno strutturate, Wolters Kluwer Italia e RSM, primaria Società di Revisione parte integrante di RSM International, il 6°network al mondo di società specializzate in consulenza e servizi finanziari, hanno messo a punto una soluzione end-to-end basata sull’ERP Arca EVOLUTION e appositamente pensata per le migliaia di PMI che perseguono l’obiettivo di rientrare degli investimenti fatti in ottica Transizione 4.0, anche nel software.
Il processo di accesso alle misure di finanza agevolata è sicuramente complesso e necessita di una consulenza solida ed esperta.
Michela Frisone: “È necessario diffondere cultura sulle possibilità di ottenere vantaggi competitivi sia attraverso l’acquisizione di un gestionale come Arca EVOLUTION, sia con la guida di RSM attraverso i meandri delle opportunità di finanza agevolata. Per questo abbiamo organizzato, in collaborazione con RSM, una serie di workshop di approfondimento, il prossimo dei quali si terrà il 24 maggio ed è intitolato «Non solo PNRR: tutti i finanziamenti per la transizione al digitale delle Imprese».” (https://www.wolterskluwer.com/it-it/solutions/tax-software/prossimi-eventi)
In sintesi Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia offre al mondo delle PMI italiane il proprio software gestionale, o un’evoluzione dello stesso alle aziende che già ne fanno uso, insieme ad una benefit due diligence, effettuata da RSM, di tutte le possibili aree di finanza agevolata.

Laura De Lisa

Laura De Lisa, Partner Funding and Development Leader di RSM, fa cenno alle difficoltà che le imprese devono affrontare per accedere autonomamente ai finanziamenti e a quanto sia opportuna una consulenza e un sostegno in questo ambito. “Ogni anno a livello europeo, nazionale e regionale vengono allocati ingenti fondi per il finanziamento di progetti. Una grande opportunità, ma accedere a queste agevolazioni è un impegno notevole. Ciascun bando è definito con specifiche caratteristiche di richiesta, considerate le diverse tipologie di sostegno. Per individuare i progetti di finanza agevolata più adatti al proprio business, le aziende devono tener conto prima di tutto dei criteri di ammissibilità. Questo vuol dire inquadrare la propria attività d’impresa in modo corretto, definendo dimensione aziendale, il settore di appartenenza, la tipologia di spesa (investimenti, innovazioni, o altro), la collocazione geografica (Regione, Provincia, Comune).
Nella maggior parte dei casi, una volta individuata la proposta di finanziamento più appropriata, si procede alla redazione del business plan, il quale è corredato da una parte descrittiva del progetto e da una economico/finanziaria e relativa agli investimenti da sostenere, che dev’essere mandato, una volta ultimato, insieme alla necessaria modulistica, all’ente erogatore di riferimento. Sarà poi lo stesso ente a valutare la concessione o meno del finanziamento. Dunque un percorso che può essere lungo e non banale per chi non ha famigliarità con questo genere di finanziamenti. Questo è il motivo per il quale RSM offre la propria esperienza e capacità.”