quanto spendono famiglie italiane

L’Istat ha fornito i dati del 2021 relativi alle spese medie mensili delle famiglie italiane. Nel periodo preso in esame i nuclei familiari hanno in generale speso meno di 2048 euro al mese, con delle profonde differenze che risentono della provenienza geografica. Vediamo dunque come e quanto spendono le famiglie italiane.

LEGGI ANCHE: Scadenze fiscali luglio 2022: gli appuntamenti da segnare in agenda

Quanto spendono le famiglie italiane

Stando alle informazioni diffuse dall’istituto di statistica, nel 2021 la spesa media mensile delle famiglie italiane è stata di 2.437 euro in valori correnti, ovvero un +4,7% rispetto al 2020. Tale dato è accompagnato dalla specifica che la metà delle famiglie spende meno di 2.048 euro al mese. Nell’interpretazione dei fattori è bene poi considerare che con la dinamica inflazionistica (+1,9% l’indice dei prezzi al consumo per la collettività nazionale, NIC) la crescita in termini reali è meno ampia (+2,8%). Ad aumentare è poi il divario tra Nord e Sud d’Italia: al Settentrione la crescita è infatti nettamente più intensa (+7,0% il Nord-ovest e +4,4% il Nord-est), al Sud scende a +3,9%, mentre al Centro è di +3,1%.

Anche l’ampiezza familiare è un fattore che incide sulla spesa delle famiglie: le più numerose spendono di più, anche se spesso possono vantare i vantaggi delle economie di scala. Nel 2021, la spesa media mensile per una famiglia di una sola persona è pari a 1.796 euro, cioè il 73% circa di quella delle famiglie di due componenti e il 62% circa di quella delle famiglie di tre componenti. Le economie di scala, tuttavia, non interessato tutte le possibili voci di spesa e nel 2021, solo le famiglie con più di cinque componenti non hanno subito un aumento della propria spesa per i consumi: famiglie da quattro +6,6%, da tre componenti +6,0% rispetto al 2020.

La spesa complessiva aumenta dunque in modo significativo per tutte le tipologie familiari, con l’unica esclusione delle persone sole di 18-34 anni, delle coppie senza figli con persona di riferimento di 18-64 anni e delle famiglie di altra tipologia con membri aggregati. Per le coppie con tre o più figli la spesa nel 2021 è aumentato del 9,5%, quelle con due figli del 7,6%.

Come spendono le famiglie italiane

Sempre secondo i dati forniti dall’Istat, la spesa per alimentari e bevande analcoliche graverebbe in particolar modo sulle famiglie composte da una coppia con tre o più figli (22,6% della spesa totale). Il peso si assottiglia invece al 15,1% per le coppie senza figli con persona di riferimento di 18-34 anni. Per le altre tipologie familiari, le spese per abitazione, acqua, elettricità, gas e combustibili, manutenzione ordinaria e straordinaria pesano di più per le persone anziane sole (49,7% della spesa mensile) e meno per le coppie con tre o più figli (28,9%). Le persone in coppia senza figli con persona di riferimento di 18-34 anni spendono principalmente per i trasporti. La quota è pari 13%, 354 euro mensili. Sono seguiti dalle coppie senza figli con persona di riferimento di 35-64 anni (12,0%; 311 euro al mese).