Alessandra Ricci, Ad Sace

Estesa oltre i finanziamenti la copertura di Garanzia SupportItalia di SACE, lo strumento straordinario previsto dal cosiddetto Decreto Aiuti (DL n. 50/2022) per sostenere le imprese italiane che abbiano subito ripercussioni economiche negative a seguito della crisi russo-ucraina e del conseguente caro-energia.

Da oggi, infatti, le imprese italiane potranno ottenere la Garanzia Supportitalia non solo per i finanziamenti, ma anche a copertura di operazioni di Factoring e Leasing a supporto delle loro esigenze di liquidità ed investimento.

Garanzia Sace anche per factoring e leasing

Sul portale è possibile accedere alle informazioni e alla documentazione necessaria per richiedere attraverso gli intermediari finanziari accreditati la garanzia per queste due tipologie di finanziamento, implementate in brevissimo tempo grazie alla proficua collaborazione con le rispettive associazioni di categoria Assifact e Assilea.

«Con questa estensione di Garanzia SupportItalia rafforziamo il nostro ruolo al fianco delle imprese italiane, a sostegno della competitività del Sistema Paese” – ha dichiarato Alessandra Ricci, Amministratore delegato di SACE – Il leasing e il factoring sono due forme tecniche di finanziamento strategiche per le imprese, specie nell’attuale contesto macroeconomico reso complesso dalla crisi russo-ucraina. Grazie alla consolidata collaborazione con Assifact e Assilea possiamo mettere in campo ancora una volta misure adeguate a rispondere alle straordinarie esigenze delle aziende»

Personale, investimenti, locazione, affitto ramo d’azienda

Le imprese italiane, indipendentemente dalla dimensione, dal settore di attività e dalla forma giuridica, potranno accedere ai finanziamenti garantiti da SACE, purché in linea con i requisiti stabiliti dal Decreto Aiuti e destinati a coprire costi del personale, investimenti, canoni di locazione o di affitto di ramo d’azienda e capitale circolante.

Le banche ed ora anche le società di factoring e di leasing – una volta ultimata la propria istruttoria e deliberato l’affidamento – potranno inserire le proprie richieste sul portale Export Plus SACE e ottenere le relative garanzie, controgarantite dallo Stato, entro 48/72 ore.

Portale Export Plus Sace, come funziona 

Il portale Export Plus è stato pensato da SACE come un percorso digitale, semplice e veloce, in grado di ricevere e gestire richieste, effettuando i controlli di conformità sui documenti in maniera automatizzata, proprio con l’obiettivo di fornire alle imprese nel minor tempo possibile la liquidità.

Tutte le informazioni con le modalità di adesione alla misura e di accreditamento al portale Garanzia SupportItalia saranno disponibili alla pagina dedicata sul sito sace.it