Il 2022 per Fmts è l’anno delle novità. Dopo il potenziamento delle risorse umane con l’ingresso in organico in Italia di 63 persone (39 donne, 62%) di età media pari a 33 anni e una programmazione aziendale che punta sempre di più su una capillare presenza nazionale, Fmts Group ha acquisito Consulman (società specializzata in organizzazione aziendale e formazione manageriale) ridisegnando così la propria geografia aziendale con l’aggiunta di nuove sedi a Torino, Rho (MI), Padova e Frosinone. Diventano così 17 le città italiane nelle quali il gruppo che ha sede a Pontecagnano Faiano (Salerno, Campania) è presente. Martedì 27 settembre 2022 l’ufficializzazione durante la seconda convention aziendale, svoltasi al Villaggio Resort Oasis a Paestum (Salerno).

Ampio potenziamento dei servizi alle imprese

L’acquisizione rientra in un più ampio progetto di potenziamento dei servizi per le imprese e delle attività d’inserimento e formazione al lavoro. In questi anni sono diversi gli strumenti messi in campo per operare quelle azioni di reskilling e upskilling necessarie per consentire alle imprese di rispondere ai cambiamenti del mercato. Non c’è settore nel quale la formazione non abbia assunto un ruolo strategico: l’industria, i servizi, la sanità e la pubblica amministrazione rappresentano solo una parte di quella domanda che è in costante crescita. Consulman con i suoi 31 anni di esperienza, 520 clienti e circa 200 consulenti coinvolti rappresenta una realtà che si integra perfettamente con la dinamicità di Fmts Group che dal canto suo dal 2009 ad agosto 2022 ha erogato 426.394 ore di formazione; 14243 persone inserite in azienda grazie ai percorsi di politica attiva e 19.964 borse di mobilità assegnate dal 2014 ad agosto 2022.

“Con Consulman il nostro gruppo va a rafforzare la propria rete, ampliando l’offerta dei servizi con un ventaglio ancora più ampio di consulenze organizzative e manageriali per ogni settore – dice Giuseppe Melara, presidente e Ad di FMTS Group – L’acquisizione si inserisce all’interno di un piano strategico studiato per i prossimi tre anni. Il mondo della formazione, come ho più volte sottolineato, è in continua evoluzione ed ha bisogno di innesti utili per una visione sempre più ampia. Inoltre presso le nostri sei sedi estere (UK, Irlanda, Malta, Francia Spagna e Belgio) abbiamo fatto un ulteriore investimento sulle risorse umane assumendo 11 professionisti”.