Davos si prepara al World Economic Forum

Sarà Davos protagonista della settimana: da lunedì a giovedì, la piccola cittadina svizzera tornerà a ospitare il World economic Forum. Lì protagonisti del business, banchieri centrali e leader mondiali si confronteranno sulle sfide del pianeta.

L’Italia sara’ rappresentata da quattro ministri: Daniele Franco (Economia), Roberto Cingolani (Transizione ecologica), Enrico Giovannini (Infrastrutture e mobilita’ sostenibile) e Vittorio Colao (Innovazione tecnologica e transizione digitale).

Tra i manager italiani presenzieranno anche Andrea Illy (gruppo Illy), Silvia Merlo (Saipem), Paolo Merloni (Ariston), Stefano Scabbio (gruppo Manpower), Domenico Siniscalco (Morgan Stanley), Andrea Sironi (Generali), Francesco Starace (Enel).

Venerdì altra data clou, ma solo per l’Italia, quando Fitch annuncerà le sue decisioni sul rating del debito italiano. Attualmente l’agenzia ci attribuisce una tripla B con outlook stabile e, secondo gli analisti, difficilmente muterà giudizio, nonostante il taglio alle stime sulla crescita legato alla guerra in Ucraina.

La settimana attende anche il direttivo Fed

Tra i principali market mover della settimana c’è, sempre lunedìattesa per l’indice Ifo sul clima economico in Germania. Martedì saranno diffusi invece gli indici Pmi di Giappone, Francia, Germania, Eurozona e Gran Bretagna.

E ancora Mercoledì: occhi puntati sulle minute dell’ultimo direttivo della Fed che potrebbero chiarire meglio la direzione di politica monetaria futura dell’istituto centrale statunitense. In pubblicazione anche i dati definitivi sul Pil di Germania e Stati Uniti nel primo trimestre dopo le stime preliminari comunicate ad aprile.

Appuntamenti degni di nota sono anche il congresso confederale della Cisl e il tavolo sulle Tlc convocato al Ministero dello Sviluppo economico martedì. 

Sempre martedì, poi, il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani svolgerà un’informativa alla Camera in vista del G7 dei ministri dell’Energia. Da venerdì fine settimana con il “Forum in Masseria” a Manduria, dove ministri, manager e politici discuteranno per tre giorni di Pnrr.