Wall Street brinda ai superdividendi del 2021
Editorial Use Only Andriy Blokhin stockadobecom

I pagamenti dei dividendi dell’anno supereranno i livelli pre-pandemici entro la fine del 2021: gli ultimi due anni erano solo un brutto sogno. Lo pensano molti analisti finanziari americani alla luce di quel che sta accadendo…
L’anno scorso le aziende hanno tagliato i loro dividendi, nervose perché non avrebbero avuto abbastanza denaro a disposizione per sopravvivere alla pandemia. Quest’anno, però, si sono sentite più fiduciose nel condividere i loro profitti con gli investitori. Per esempio: il 90% di tutte le aziende ha aumentato i dividendi o li ha mantenuti costanti lo scorso trimestre, pagando 404 miliardi di dollari in totale – un aumento del 22% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E questo, insieme alle forti previsioni degli analisti per questo trimestre, suggerisce che i pagamenti dei dividendi globali quest’anno sono sulla buona strada per un nuovo record annuale.
Il rialzo dei dividendi nell’ultimo trimestre è stato guidato principalmente dal settore minerario – che ha beneficiato dei forti prezzi delle materie prime – e dal settore bancario, che è stato liberato dalle strette restrizioni indotte dalla pandemia (tweet this). Ma i due settori potrebbero avere prospettive molto diverse in futuro. I profitti dei minatori – e, per estensione, i loro payout – sono a rischio a causa del calo dei prezzi delle materie prime, che sembrano sempre più probabili man mano che i colli di bottiglia dell’offerta iniziano a liberarsi. Le attività di prestito delle banche, nel frattempo, sembrano destinate a trarre profitto dall’aumento dei tassi di interesse, anche perché il capo della Federal Reserve – che ha intenzione di aumentare i tassi il prossimo anno – è stato riconfermato lunedì.
L’assenza di reddito da dividendi è stata sentita acutamente da tutti, dai fondi pensione agli enti di beneficenza – quelli che fanno affidamento su un afflusso costante di denaro per finanziare i loro impegni. Hanno invece dovuto fare affidamento sulle obbligazioni, i cui rendimenti al minimo hanno reso seriamente difficile generare un reddito stabile. Questo rimbalzo, quindi, sarà una notizia gradita per il futuro.