Si è svolto questo pomeriggio al Mef l’incontro per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L’evento, dedicato al personale del ministero, è stato moderato dalla scrittrice e giornalista Maria Latella. Hanno partecipato la senatrice Giulia Bongiorno, presidente della commissione giustizia al Senato e promotrice della legge sul Codice Rosso, Valeria Vaccaro, capo dipartimento dell’amministrazione generale, Alessandro Bacci, direttore del Personale, Laura Sabbadini (Istat) e l’economista Annamaria Lusardi.

A tema l’indipendenza economica presidio contro la violenza

Il ministro, Giancarlo Giorgetti, che ha partecipato alla giornata che si è aperta con l’illuminazione (a basso consumo, ha specificato il ministro) di rosso della facciata del ministero ha sottolineato che “l’educazione finanziaria e l’indipendenza economica sono i due pilastri attraverso cui promuovere la partecipazione delle donne nel mondo del lavoro.”  e ha aggiunto che “è fondamentale promuovere nella società un cambiamento culturale e mettere in campo norme e mezzi che consentano concretamente alle donne di raggiungere l’indipendenza economica”.

Pnrr e promozione dell’imprenditoria femminile

Giorgetti ha poi ricordato “con soddisfazione” che una delle misure “pienamente attuate dal Pnrr, di cui mi sono occupato durante il mio precedente incarico al Mise, è stata quella dedicata alla promozione dell’imprenditoria femminile che ha avuto un grande successo di partecipazione con l’esaurimento dei fondi disponibili. Questo risultato testimonia concretamente la presenza di una vitalità imprenditoriale tra le donne, a partire dalle attività più piccole, che sono fondamentali per far crescere l’economia del Paese”.

Il ministro dell’economia, infine, ha ricordato le misure in favore della famiglia approvate nella legge di bilancio che comprende anche lo stanziamento di 10 milioni di euro per il piano strategico nazionale contro la violenza sulle donne.