È stato l’agosto della campagna elettorale, quello delle feste, del trionfo di cene politiche sulle rotonde sul mare, tartine, panzerotti e disco music nostalgica in sottofondo. Da quando abbiamo scoperto che voteremo il 25 settembre, la nostra estate è cambiata. Almeno una kermesse para elettorale on the beach è toccata (e ancora toccherà!) a tutti: in fondo che cosa ci costa andare a sentire il comizio del famoso leader mentre gustiamo un drink al tramonto?

Il tempo social prima del voto è sempre una festa continua. E se è vero che la rivoluzione non è mai un pranzo di gala, è verissimo anche che i migliori accordi politici si fanno a tavola. Dicono i bene informati che la santa alleanza di centro sinistra tra Enrico Letta e Carlo Calenda sia stata perfezionata a fine luglio durante un pranzo light. Insalata, acqua minerale e via alla new coalizione destinata a contrastare l’avanzata del centro destra. Calenda in questo torrido agosto ha dimostrato un fisico atletico abituato a parecchie ore di digiuno. «Si comincia la mattina e si finisce a sera tardi, per quanto mi riguarda salto spesso perfino la cena» commentava Matteo Salvini, leader della Lega, a margine della grande festa pugliese che il 2 agosto scorso si è svolta nel lido più esclusivo di Bari, il Trampolino. Qui, dopo un trionfo di arrosto misto e spaghetti all’assassina (specialità salentina) centinaia di selfie con Salvini vista mare e sfondo sunset. A seguire cena ristretta organizzata da Carmela Minuto, bellissima senatrice di Molfetta targata Forza Italia con lo stato maggiore salviniano, da Roberto Marti al sottosegretario Rossano Sasso passando per Massimo Casanova accompagnato da moglie e figlio. Salvini, perfettamente in forma – camicia bianca e jeans – ha tenuto banco durante il dinner snocciolando l’elenco delle località da toccare in questo torrido agosto. «Avevo in programma una settimana in montagna con mia figlia Mirta e l’ho ridotta ad un long weekend, stessa cosa ho fatto con mio figlio Federico che, per starmi vicino, si è fermato a Roma. Ho concesso però alla mia compagna Francesca Verdini il giorno di Ferragosto, unica pausa da qui al voto. Ma lei sa che prima e dopo ho fissato i comizi» spiega il capo della Lega.

Estate elettorale ma decisamente piu serena di quella dei leaders politici per il premier dimissionario Mario Draghi che ha staccato a Ferragosto per correre con la moglie Maria Serenella Cappello nel loro buen retiro umbro. Bellissima la magione dei Draghi e assolutamente impenetrabile, fatta eccezione per i figli, i nipoti e amici strettissimi. Il presidente va a fare la spesa della carne portandosi dietro il cane e qualcuno sostiene che, nei giorni piu tranquilli, aiuti addirittura a cucinare. Ovviamente il menu è super light: carne alla brace, verdure, tisane e frutta. E del resto anche a Roma Draghi mangia sobrio, preferibilmente nel ristorante Pescado di Federica Poggi che è situato proprio davanti a casa sua, nel cuore dei Parioli, puntando sul classico menu del banchiere centrale: sogliola lessa e verdure.   Infine, vacanze pugliesi per Giuseppe Conte, l’ex premier che ha aperto la crisi facendo cadere Draghi. La sua compagna è Olivia Paladino, proprietaria del famoso Hotel Plaza a Roma, ma con lei “Peppiniello appulo” preferisce fare ferie spartane nell’agro Foggiano concedendosi al massimo una puntatina sul Gargano.