Tim Starlink
Elon Musk

Elon Musk questa volta attacca Tim e lo fa presentando un reclamo all’Agcom: l’accusa da parte del colosso Starlink SpaceX verso la società italiana è quella di non rispettare le norme che le impongono di condividere i dati dello spettro, al fine di evitare interferenze con le sue apparecchiature. La conseguenza, secondo Starlink, è che il mancato accesso ai dati (che durerebbe da mesi) limiterebbe l’accesso alla tecnologia Gateway. Il reclamo è stato consegnato alla fine della scorsa settimana, ma la questione è arrivata sul tavolo della politica soltanto oggi. «Il ministero si fa subito partecipe di un tavolo di confronto e di coordinamento tra Tim e Starlink per trovare una soluzione che possa consentire la convivenza al meglio delle due tecnologie, come prescrive peraltro la legge» Lo afferma il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, rispondendo ai giornalisti sulla vicenda Tim e Starlink.

 

Il ruolo di mediatore tra Tim e Starlink

Il governo italiano sembrerebbe essersi quindi attribuito un ruolo terzo. «Saremo noi a farci attori in questo tavolo di confronto nell’assunzione che peraltro abbiamo già da qualche settimana attribuito un lavoro preparatorio -aggiunge Urso-. Noi dobbiamo come Ministero garantire le parti, e quindi Tim, i dati e le informazioni che possiede, e nel contempo consentire ad attori come Starlink e altri di utilizzare questa nuova tecnologia a beneficio di tutti. Il ministero sarà parte protagonista nella mediazione e nel confronto tra gli attori e nell’individuazione di una soluzione migliore che possa garantire l’interesse nazionale». Il compito degli uffici del ministero e di Palazzo Chigi nei prossimi giorni sarà quindi quello di preparare l’Istruttoria sulla golden power. Al momento Tim però ha rispedito al mittente le accuse. «Tim ha già fornito i riscontri dovuti a Starlink e, a fronte delle ulteriori richieste di dati anche sensibili e rilevanti per la sicurezza delle comunicazioni, conferma la sua disponibilità a dialogare con Starlink tramite la mediazione prevista del Mimit».Lo ribadisce un portavoce del Gruppo.