agenzia comunicazione

Sono passati solo 4 anni da quando per amore ha lasciato la sua postazione in coworking a Fuorigrotta (NA) per la sua nuova avventura ai piedi delle Alpi. Qui Davide Pierno ha trovato una nuova vita, e nonostante le prime difficoltà del lavoro da remoto con il team di colleghi e partner di Napoli, ha avuto modo di consolidare la propria clientela e farsi conoscere da nuovi Brand che hanno apprezzato sempre più l’operato della sua agenzia di comunicazione.
Abbattere i filtri tra briefing e consegna, superare le aspettative con creatività ma prima di tutto problem-solving e senso pratico sono la cifra stilistica di ELICASY.

“I marchi in Franchising in fase di start-up non cercano un normale fornitore, hanno bisogno di avvalersi di un team ed avere un supporto costante, hanno bisogno di qualcuno che lavori anche d’urgenza come fosse parte della famiglia. Per noi – racconta Davide – è stato necessario formulare un servizio che fosse il più all-inclusive possibile. Noi lo chiamiamo My team e comprende il supporto consulenziale costante di due project manager, produzione grafica costante, gestione social media, campagne advertising e shoting pubblicitari.
Il servizio My Team è il concetto grazie al quale siamo riusciti a dimostrare al mercato la qualità del nostro lavoro contribuendo al successo di diversi brand che sono un orgoglio italiano.”

Davide Pierno, responsabile agenzia di comunicazione
Davide Pierno, responsabile agenzia di comunicazione

Come funziona My Team, il nuovo concetto di agenzia di comunicazione?

La società è in grado di fornire il supporto di un team che completi la “rosa” del cliente. “Prima analizziamo le skills e le attitudini dei membri interni del team, poi lo completiamo con le nostre professionalità. Con il Committente abbiamo un accordo basato su 12 o 24 mesi di collaborazione ad un determinato prezzo. L’agenzia si assume il rischio di garantire la disponibilità di una delle risorse Elicasy al franchisor e lui ha possibilità di contare su una squadra in outsourcing” spiega Pierno

Originario di Napoli, Pierno si è trasferito in provincia di Torino poco prima della pandemia, e dopo circa 2 anni di smart-working, ha scelto di aprire una sede operativa per ELICASY a Rivoli. “All’inizio cercavo una sede a Torino, – racconta – ma io e la mia compagna abbiamo scelto di avere un bambino, lei ha un centro estetico a Rivoli e io ho deciso di avvicinarmici per poter godere il più possibile di mio figlio. A Napoli, dove ho ancora la sede legale, vorrei aprire l’anno prossimo uno studio fotografico, dove torneranno a lavorare in presenza i nostri collaboratori storici”. Un rapporto di amore ed odio che lo lega alla sua Napoli. “Ho inizato come grafico -ricorda- e per per farmi le ossa ho sopportato un anno di lavoro full-time mettendo in tasca in tutto 3.750 euro. Così ho deciso, con tanta voglia di darmi da fare, di mettermi in proprio e di iniziare a fare del mio meglio per crescere”. Oggi ELICASY ha clienti di livello. “Nel nostro portfolio oggi ci sono grandi nomi di brand famosi in tutta Italia: The Longevity Suite, Löwengrube, Nashi Argàn, Acquainbrick, SkinMedic Beauty Clinic, Talli Weijl. Alcuni di questi rappresentano le nostre più belle case history. Per The Longevity Suite ad esempio (il format di bio-hacking city clinics più importanti in Europa) curiamo l’art direction e tutta la produzione grafica oltre che la gestione dei social media dalla loro nascita ad oggi. Credo fermamente che la chiave del nostro percorso sia stata quella di imparare molto dai nostri clienti, dalla loro ambizione, e sopratutto di sposare il modello di business del Franchising che per noi significa due cose: famiglia e futuro.