Anche Conio entra nella piattaforma per banche di Nexi

La società statunitense di investimenti State Street annuncia la partnership con CLS, gruppo fornitore di soluzioni per il settlement, il trade processing e data solutions. Specializzato nelle infrastrutture del mercato valutario, CLS fornirà agli asset manager che collaborano con la società una view unificata di tutti i loro account attraverso il sistema proprietario CLS Settlement.  

Questa partnership si baserà sull’unione di TradeNeXusSM, il servizio di elaborazione elettronica post-trade di State Street, e CLSTradeMonitorSM, il tool di monitoraggio e reporting post-trade di CLS, in modo che gli asset manager possano gestire in modo efficiente le operazioni idonee per CLSSettlement, insieme a tutte le operazioni effettuate sui loro conti con diverse depositarie. Inoltre, questa piattaforma unica nel suo genere aiuterà i gestori a rispettare le scadenze e a modificare facilmente le istruzioni di settlement.

“Gli asset manager vogliono maggiore visibilità sui cicli di vita delle transazioni per ridurre il rischio e aumentare l’efficienza operativa”, commenta Kate Lowe, responsabile dei servizi post-trade di GlobalLink di State Street global markets. “Attraverso la partnership con CLS saremo in grado di sviluppare modalità all’avanguardia per migliorare i processi operativi che offriranno ai nostri clienti funzionalità avanzate per gestire i loro flussi di lavoro post-trade. Forniremo così un’unica piattaforma per visualizzare i dati critici di settlement, un’estensione senza soluzione di continuità delle capacità esistenti per generare ulteriore efficienza e automazione per il nostro prezioso bacino di clienti”. 

“Gli asset manager si sforzano sempre più di migliorare l’efficienza post-trade in un mercato valutario in evoluzione e frammentato, trainato in parte da maggiori requisiti normativi per il reporting delle transazioni”, aggiunge Alan Marquard, chief business development officer di CLS. “Siamo lieti di collaborare con State Street per fornire una soluzione che migliora la trasparenza post-trade, mitiga il rischio e aumenta l’efficienza, fornendo al contempo agli asset manager una view integrata della loro attività di settlement”.