Sperlari ha concluso l’acquisizione di Paluani, storica azienda veronese  protagonista del Natale e, fino al 2021, quarto produttore di panettoni in Italia. 

Si tratta di un’operazione strategica che consente a Sperlari, da sempre protagonista del Natale degli italiani, di rafforzare ulteriormente la propria leadership nel mercato dei prodotti stagionali. L’acquisizione permetterà a Sperlari di proporre al consumatore una ancor più ricca offerta di  specialità natalizie. 

Forse ti potrebbe interessare anche: Beni non alimentari al dettaglio in deciso calo a giugno

Preservati marchio e continuità aziendale

Nel contempo l’acquisizione consente di preservare la continuità aziendale e il marchio storico Paluani. L’azienda sarà a breve rinominata Paluani 1921, proprio a conferma della volontà di Sperlari  di valorizzare il nome e la storia di un’azienda al centro del Natale degli italiani da oltre cento anni. 

“Con questa acquisizione si conferma l’impegno del Gruppo Katjes, proprietario di Sperlari, di proseguire ad investire in Italia e rafforzare la propria presenza industriale – ha dichiarato Tobias  Bachmuller, azionista di Katjes e CEO di Sperlari – con una particolare attenzione ai prodotti tipici  del Natale.  

Come ogni anno in questo periodo, nella storica sede di Sperlari a Cremona fervono i preparativi  in vista della prossima stagione natalizia – ha aggiunto Bachmuller – e le possibili sinergie con  Paluani produrranno nel prossimo futuro benefici per tutti e un Natale ancora più ricco”