L’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno concluso la prima sessione di trading del 2024 con una performance al ribasso. Le azioni di Apple hanno subito una flessione dopo un declassamento da parte di un broker, innescando declini anche in altri titoli tech, a seguito di un aumento dei rendimenti del Tesoro.

Nonostante un anno precedente di guadagni a due cifre, i principali indici di Wall Street hanno iniziato l’anno in calo. Il rendimento dei Treasuries a 10 anni ha superato il 4%, influenzando le azioni di crescita, in particolare nel settore tecnologico.

Apple: perché Barclays l’ha declassata

Apple ha registrato un calo del 3,6% dopo essere stata declassata da Barclays a “sottopeso” a causa di preoccupazioni sulla domanda di iPhone. Altre aziende tech, tra cui Nvidia, Meta Platforms e Microsoft, hanno visto diminuzioni tra l’1,4% e il 2,7%.

Il movimento dei rendimenti del Tesoro riflette le aspettative degli investitori riguardo ai possibili tagli dei tassi di interesse statunitensi nel corso dell’anno, pesando sulle azioni di crescita, tra cui quelle del settore tecnologico.

Tassi Fed, gli investitori scommettono sul taglio

Mentre la Fed dovrebbe mantenere i tassi nella riunione di gennaio, i trader vedono una probabilità del 70% di un taglio di 25 punti base a marzo. I verbali della riunione di dicembre e i dati sul mercato del lavoro saranno cruciali per valutare i tempi di futuri tagli dei tassi.

S&P 500: Salgono sanità ed energia, crolla la tecnologia

Settori misti nell’S&P 500, con il settore sanitario in rialzo dell’1,8%, trainato dall’avanzamento del 13,1% di Moderna. Il settore energetico è salito dell’1,2%, mentre la tecnologia dell’informazione ha registrato il suo più grande calo giornaliero dal 2 agosto, con una flessione del 2,6%.

Tesla ha annunciato la consegna di un numero record di veicoli elettrici nel quarto trimestre, ma le sue azioni sono rimaste stabili. Boeing è sceso del 3,4% dopo essere stato rimosso dalla “lista di condanne” di Goldman Sachs.

Criptovalute, bitcoin oltre i 45.000 dollari

Le azioni di Citigroup sono salite del 3,1% dopo un aumento dell’obiettivo di prezzo da parte di Wells Fargo. Le azioni legate alle criptovalute, come MicroStrategy, hanno guadagnato terreno con la crescita del bitcoin oltre i 45.000 dollari.