Sostenibilità è la parola chiave al centro dell’Assemblea Generale di ASSIL, Associazione Nazionale dei Produttori di Illuminazione in programma il 30 novembre a partire dalle ore 14 presso la Sede Dallara di Varano de’ Melegari (via Provinciale 33/A, 43040). Una location simbolo della motorvalley che rappresenta il cuore dell’innovazione e della sostenibilità, percorsi obbligati per ogni azienda che mira a una leadership di mercato.

ASSIL, che raggruppa circa 90 aziende produttrici di apparecchi e componenti elettrici per l’illuminazione per un fatturato globale di circa 2,8 miliardi di €, presenterà alcuni dati sull’impatto ambientale dell’illuminazione con particolare riferimento al saving energetico e un aggiornamento su come la sostenibilità viene percepita all’interno delle proprie aziende. Da una recente indagine di ASSIL la sostenibilità d’impresa è stata affrontata dal 79,5% degli associati, di questi, il 31,5% ha gestito il tema avvalendosi di una risorsa interna, mentre il 22,7% delle aziende associate si è rivolto ad una società di consulenza esterna. La percentuale di aziende che a fine 2022 ha redatto un bilancio di sostenibilità è pari al 69% e di queste solo il 14,3% dichiara di averlo predisposto per partecipare a gare di appalto. “Ci auguriamo che la sostenibilità diventi sempre più un driver per le scelte aziendali, perché ha un grande impatto sulla catena del valore” – sottolinea Aldo Bigatti, Presidente di ASSIL. L’illuminazione gioca un ruolo sempre più cruciale nel creare luoghi sostenibili e può garantire nuove opportunità occupazionali e uno sviluppo capace di guardare al comfort, al benessere delle persone, ma più in generale a tutta la biodiversità. Abbiamo scelto Go Light come titolo di questo appuntamento, con l’idea che una freccia luminosa possa dare il via e indicare il percorso verso una sostenibilità attiva e responsabile”.

L’assemblea, moderata dalla vicedirettrice di Economy Marina Marinetti, vedrà la presenza tra gli altri del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, di Andrea Pontremoli, AD di Dallara, Giovanni Fracasso, Professore di Finanza – MBA Bologna Business School.