Sono tutte e tre italiane Fineco, Unicredit e Banco Bpm, le prime tre banche più sostenibili. Questo accade mentre l’Europa lotta per tenere il passo con l’inflazione e l’aumento del costo della vita, influenzata dalla pandemia da Covid-19 e dalla crisi in corso in Ucraina, il settore bancario è sotto pressione per rispondere all’emergenza mantenendo un modello di finanza sostenibile chiaro ed efficace.

Secondo gli ultimi dati pubblicati da Standard Ethics, il 44% delle banche analizzate a livello globale possiede un Sustainable Grade.

Con specifico riferimento al settore bancario europeo, il rating di sostenibilità più alto è EE+, assegnato alle banche italiane Fineco e Unicredit. In effetti, in Europa, l’Italia è il Paese che presenta la maggior parte delle banche con un Sustainable Grade, seguita da vicino dalla Spagna, dal Regno Unito (dopo il recente upgrade di Lloyds Banking Group) e Scandinavia (anche se la svedese Swedbank è stata recentemente declassata a EE-).

Di seguito sono riportati i Corporate SERs aggiornati relativi ai componenti dello SE European Banks Index: