Consob, 100mila euro di sanzioni per abusivismo finanziario

02.05.2019
 
Hanno violato l’art. 21 del Testo Unico della finanza che impone “agli intermediari di comportarsi con diligenza, correttezza e trasparenza, per servire al meglio l’interesse dei clienti e per l’integrità dei mercati”. Per questo motivo Massimiliano Muzzi (romano, classe ’72) e Luca Bucciarelli (nato a Fabriano nel 1977), rispettivamente director-portfolio manager e director della Lux Finance Ltd, dovranno pagare multe salate.
 
I fatti risalgono al periodo che va dal 14 luglio 2011 al 7 settembre 2015. Scrive l’autorità nel suo bollettino: “la Divisione Intermediari, Ufficio Vigilanza Imprese di Investimento ha ritenuto che la Lux, nell’operatività svolta in Italia per il tramite dei suddetti consulenti finanziari, abbia tenuto un comportamento non corretto e diligente, prestando i propri servizi nei confronti di clientela retail senza l’osservanza dei presidi operativi e comportamentali richiesti dall’ordinamento italiano a tutela e garanzia di tale tipologia di clientela”.
 
Consob ha comminato a Muzzi una sanzione da 30mila euro e per Bucciarelli, una da 20mila. La loro società, la Lux Finance, con sede legale in 30 Finsbury Square a Londra, “in qualità di soggetto responsabile in solido”, dovrà pagare un importo complessivo di 50mila euro.