Mutuo prima e seconda casa

I tassi dei mutui stanno già risalendo e con l’incremento sempre maggiore dell’inflazione, la Bce sarà costretta gradualmente a far crescere il costo del denaro. Come reagiscono gli italiani all’incertezza e all’aumento dei costi? L’aumento del costo del mutuo spaventa gli italiani ma non li scoraggia ad acquistare la casa dei propri sogni: poco meno di quattro su dieci tra quelli che avevano programmato di acquistare una abitazione stanno infatti provando ad accelerare per contenere l’effetto del previsto rialzo dei tassi di interesse, ma molti sono anche coloro i quali hanno deciso di rinviare l’investimento o gli incerti sul da farsi.

LEGGI ANCHE: Bollette luce e gas seconda casa non residente: quanto pagheremo quest’anno?

L’indagine di Prima Assicurazioni

A dirlo sono i dati che emergono da un’indagine di Prima Assicurazioni commissionata a Nielsen. L’indagine è stata effettuata su un campione di 663 individui interessati ad acquistare una casa nei prossimi 6-12 mesi in vista dell’aumento del costo del denaro per le probabili graduali strette della Banca centrale europea, che dovrebbero contribuire a contenere l’impennata dei prezzi al consumo, ma pure rendere più cari i prestiti per le famiglie.

Cambio dei tassi: il 37,3% acquista subito e il 20,5% rinuncia

In particolare, il 37,3% degli intervistati sostiene che l’andamento dei tassi stia portandoli ad accelerare l’acquisto della casa. Analizzando però la restante parte del campione interessato a un’abitazione, per il 25,8% degli intervistati l’aumento dei tassi non cambia niente sui propositi di acquisto; invece, il 20,5% preferisce rinviare l’acquisto al prossimo futuro, sperando in un miglioramento complessivo del contesto economico e il 4,8% ha dichiarato di rinunciare all’abitazione per investire i propri soldi in un’altra direzione. Infine, c’è da segnalare l’incertezza tra chi è stato colto di sorpresa dalla risalita dei tassi: l’11,6%, infatti, non ha ancora deciso il da farsi di fronte all’aumento dei mutui.

Tassi di interesse sui mutui in aumento

Secondo l’ultimo rapporto mensile dell’Associazione Bancaria Italiana (Abi), i tassi sui mutui si sono attestati in media all’1,82% ad aprile (esclusi oneri e spese), in aumento dall’1,60% a marzo 2022 e dall’1,49% di febbraio.

Gli italiani continuano a essere un popolo di proprietari

Guardando ai consumi degli italiani, si vede che la casa si conferma ancora come uno degli obiettivi irrinunciabili per gli italiani, che sono un popolo di proprietari, con circa l’80% delle famiglie – secondo Istat – che possiede un’abitazione. “In questo scenario l’aumento dei mutui non sembra aver scoraggiato la gran parte di loro, anche se ovviamente c’è chi è stato spinto verso una maggiore cautela dal contesto economico”, commenta Anna Sanfilippo, Chief Marketing Officer di Prima Assicurazioni. “Consapevole dell’importanza della casa per gli italiani, Prima ha deciso lo scorso anno di entrare nel segmento Casa & Famiglia per mettere le proprie competenze tecnologiche, la propria semplicità di gestione delle polizza e la propria solidità riconosciuta ormai da oltre 2 milioni di clienti, a protezione del bene più caro per le famiglie italiane”, conclude Sanfilippo.