saldi ecommerce
905542

I primi saldi dell’epoca del pos obbligatorio.  Sono quelli che cominciano il 2 luglio. Il cambiamento per molti è solo sulla carta, perché l’uso del mobile per l’acquisto di merci e di prodotti  è ormai un’abitudine consolidata.  Circa una spesa su due viene effettuata tramite dispositivo mobile. La percentuale degli acquisti tramite smartphone o tabel tra il 2019 e il 2020 è passata dal 46 al 48% ed è rimasta tabile fino a oggi.

Questo è quando emerge dai dati di un’analisi fornita da PayPlug, la soluzione di pagamento con carte di credito online e multicanale per le Pmi.

Proprio in corrispondenza dei saldi, sia invernali che estivi, si assiste a un aumento della quota di acquisti via mobile. Nel 2021 a gennaio e febbraio si aggirata attorno al 49%, a luglio era il 50% ad agosto il  51%

Basta un click e si compra con il cellulare

Il cellulare rimane il dispositivo preferito per le spese che vanno dai 25 ai 50 euro. Anche la percentuale di acquisti tramite device mobile, per un importo superiore ai 75 euro, si sta stabilizzando. Si è passati dal 40% del 2019 al 43% del 2020 e nei due anni successivi.

I dispositivi mobile sono privilegiati per lo shopping di cosmetici (69%) e abbigliamento (57%) e per lacquisto dalle marche DNVB- Digital Native Vertical Brands – i brand che nascono e vivono online (56%, il 9% in più rispetto agli altri brand). Tra questi ultimi, all’interno dei clienti PayPlug si distinguono FLOB Flower, Paco Pet Shop e Amabile Jewels.

LEGGI ANCHE: Mercato beauty riparte con ecommerce e subscription box

PayPlug ha inoltre riscontrato che il valore complessivo medio del carrello da mobile è cresciuto anno dopo anno, in particolare dal 2019 al 2022 è aumentato del 32%, passando da 71€ a 94€.

Il fine settimana è ancora l’ideale per gli acquisti

I giorni perfetti per lo shopping online via mobile sono il sabato e la domenica, con una media del 54%, mentre durante il resto della settimana la percentuale scende al 46%.

Nell’ultimo anno, la società ha anche assistito ad un’impennata di transazioni su mobile effettuate tramite Pay-by-Link la funzione che permette ai commercianti di gestire più facilmente gli ordini effettuati via telefono, inviando al cliente una mail o un sms con un link per reindirizzarlo ad una pagina di pagamento PayPlug, 100% sicura, per finalizzare la transazione. Nello specifico, tra gennaio e maggio 2022 il 20% dei merchant ha concluso le vendite via SMS grazie ai link di pagamento, rispetto all’15% nello stesso periodo del 2021.