Webinar organizzato per il 19 maggio, dalle 12 alle 13.15, dal titolo: “Rinnovabili, perché buchiamo il salvagente?” 

La tragedia della guerra in Ucraina ha avuto l’effetto collaterale di rivelare inequivocabilmente quanto il mondo sia ancora dipendente dalle energie fossili. E quanto fossero mal fatti i calcoli sulla transizione energetica consegnati ai Paesi industrializzati dal vertice di Glasgow.

Tutto sembra sbagliato, tutto da rifare. Come comportarci?

La risposta è una sola: la mitigazione del climate exchange non è un’opzione, è una necessità. Ammesso e non concesso che l’innalzamento degli oceani e la siccità siano scenari inesorabili, ridimensionarne la portata e gli effetti può fare la differenza tra il vivere e il morire per milioni di esseri umani e tra lo scomparire o il sopravvivere per intere estesissime regioni del pianeta.

Dunque non resta che rimboccarsi le maniche e investire per decarbonizzare il prima e il meglio possibile quel che si riesce a decarbonizzare.

Invece l’impressione è che l’atteggiamento diffuso sia un mix di fatalismo attendista e di incredulità. A parole si predica la transizione energetica e nei fatti, sul territorio, la si boicotta con mille no. E’ di questi giorni una conferma sia pure laterale di quest’approccio, la polemica contro gli inceneritori, che a tutt’evidenza è una polemica di retroguardia, incomprensibile.

In diretta il 19 maggio alle 12.00

Di come si debba e si possa reagire a questa contraddizione in termini – da un lato l’emergenza climatica ed energetica e dall’altro la smentita continua, nei fatti, degli impegni necessari per cambiare – si occupa Economy Group con Rödl & Partner, nel webinar organizzato per il 19 maggio, dalle 12 alle 13.15, dal titolo: “Rinnovabili, perché buchiamo il salvagente?” 

Dopo un’introduzione di Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente, sul tema del rapporto tra territori e investimenti in tecnologie energetiche rinnovabili, si confronteranno sul tema Alessandro Barin, ceo FuturaSun, Raffaele Cattaneo, assessore all’Ambiente e Clima – Regione Lombardia, Roberto Pera, avvocato e partner Rödl & Partner e Andrea Zaghi, direttore generale Elettricità Futura.

Segui l’appuntamento in diretta streaming su www.economymagazine.it sulla pagina Facebook EconomyMagazine.it e sul canale YouTube Economy Group.