RedBird Capital patrimonio fatturato 

Il Milan ha un nuovo proprietario dopo che è stata data conferma dell’accordo preliminare raggiunto per la cessione delle quote di maggioranza del club dal fondo Elliott a RedBird Capital per 1,2 miliardi di euro. Ma cos’è il fondo RedBird Capital, da chi è gestito e a quanto ammonta il suo patrimonio e fatturato.

RedBird Capital, patrimonio e fatturato

Il fondo RedBird Capital è americano ed è stato fondato nel 2014 da Gerry Cardinale, in passato partner di Goldman Sachs. È proprio costui il punto di riferimento del fondo e, dunque, il nuovo proprietario del Milan. Dopo l’operazione di signing, RedBird Capital Partners è diventato proprietario del pacchetto di maggioranza del Milan con la chiusura dell’acquisto che richiederà ancora del tempo.

Il fondo gestisce oltre 6 miliardi di dollari ed opera in settori chiave come quello dei servizi finanziari, delle telecomunicazioni, dei consumi e dello sport. L’obiettivo dichiarato di RedBird è quello di raddoppiare a stretto giro le proprie cifre.

Malgrado il nome del fondo sia del tutto nuovo per il calcio italiano, in passato ha già avuto delle esperienze nel mondo del pallone. RedBird infatti ha un controllo diretto sulla società francese del Tolosa ed è fra gli azionisti del Liverpool, reduce dalla sconfitta nella finale di Champions League contro il Liverpool. Dietro questi investimenti diversificati nel mondo dello sport c’è il fatto che, nel 2021, il fondo sia diventato azionista del Fenway Sports Group, ovvero una mega piattaforma che si occupa di sport, marketing e media, e che ha il controllo del Liverpool. Proprio questa piattaforma ha avuto dei problemi economici a causa del covid, sanati dall’ingresso del fondo RedBird che ha investito ben 700 milioni di dollari nel progetto. Singolare è anche la figura di Gerry Cardinale che, durante la festa scudetto del Milan, era in Piazza del Duomo con tutti i tifosi, ma nessuno lo ha riconosciuto.