recruiting

HumaVerse, la nuova realtà rivoluzionaria nel mondo della ricerca e selezione del personale  per startup, scaleup e aziende dell’innovazione, è stata  presentata allo Zelig di Milano: un vero e proprio cambiamento nel mondo del recruiting. 

HumaVerse, fusione tra umano e universo, nasce nell’ambito di Digital Magics, l’incubatore  che supporta le startup del mondo digital e tech con servizi per  il potenziamento e l’accelerazione del business. Con HumaVerse l’efficienza del recruiting arriva al massimo, grazie a una  tecnologia digitale che interviene nelle prime fasi di ricerca dei  candidati, lasciando agli “umani” l’assessment e la valorizzazione del loro profilo. Si ricorre all’Intelligenza Artificiale nelle fasi di screening e mapping attraverso  parametri che profilano i talenti e le competenze dei candidati, indirizzandoli verso posizioni che rispondano alle loro esigenze  di cambiamento e che vadano incontro ai loro obiettivi  personali e lavorativi.  

La parola definitiva è quella del recruiter

Dopo lo screening e il mapping, i consulenti di HumaVerse  entrano in contatto diretto con i candidati della shortlist e,  grazie alle loro capacità professionali “umane”, selezionano  persone che hanno le competenze e le caratteristiche per  integrarsi nelle aziende. “Love Is In The Hire”, è il claim che  chiarisce subito l’empatia e la passione che i recruiter di  HumaVerse mettono nel selezionare le persone. «Grazie alla nostra tecnologia liberiamo l’head hunter  dai compiti più pesanti e dispendiosi in termini di tempo,  cosicché lui possa dedicarsi alla fase di maggior valore,  l’intervista al candidato e la sua conoscenza approfondita. Il nostro talento è prenderci cura del tuo, diciamo ai nostri  candidati». Così ha affermato Marco Franco, Founder di questa  startup che ha alle spalle una lunga esperienza in una  multinazionale del recruiting tradizionale.