Qualità della vita

La città italiana dove gli abitanti sono più felici di vivere è Trento, quella dove sono più scornati Taranto. A dirlo è un report la rilevazione Quality of life in European cities, condotta dalla Commissione Europea con il contributo dell’Istat in una selezione di città europee. L’obiettivo è quello di accrescere la conoscenza sulla qualità della vita percepita in ambito urbano. L’indagine si inserisce nel filone di studi sulla “life satisfaction” ed è rivolta a misurare diversi aspetti, tra i quali: la percezione della qualità della vita nella propria città, sia in termini generali che rispetto a specifiche dimensioni (lavoro, servizi pubblici, sicurezza, ambiente, Amministrazione locale ecc.); le opinioni sulla capacità inclusiva della città; il sostegno da parte delle reti sociali e la fiducia verso i propri concittadini; le opportunità offerte dalla città, come trovare un buon lavoro e un alloggio.

Quali sono le città interessate dall’indagine

Sono state prese in esame in tutto 26 città italiane, che sono state prese in esame nell’edizione 2023 assieme ad altre 59 città dell’Unione Europea che fanno parte dell’universo di riferimento. L’obiettivo è quello di evidenziare i punti di forza e di debolezza dei contesti urbani, anche per migliorare quelle che sono le politiche urbane.

 

Quali sono le città con gli abitanti più soddisfatti

Tra le Italiane (e anche tra le straniere) vince Trento, i cui cittadini esprimono la propria soddisfazione nel 95% dei casi. La seconda città italiana nella particolare classifica è Trieste, dove il 94% degli abitanti esprime la propria soddisfazione, mentre la prima città in classifica tra quelle del Sud e delle Isole e Cagliari, dove il 91% dei cittadini esprime soddisfazione. Fanalino di coda con il solo 45% degli apprezzamenti è Taranto. Messina, invece, pur non essendo tra le prime è una città nella quale per il 45% delle persone la vita ha registrato un miglioramento notevole.