Ha aperto da una sola settimana, ma Portrait Milano Hotel, il terzo hotel della famiglia Ferragamo, cinque stelle lusso, si candida a diventare una delle migliori strutture ricettivee piazze – del capoluogo meneghino e del panorama nazionale.

Un gioiello di recupero conservativo 

Nato negli spazi blasonati dell’edificio del Seminario Arcivescovile di Corso Venezia 11, a un passo da San Babila, questo ambizioso progetto di recupero conservativo ritrasforma e dona alla città e a tutti i milanesi un palazzo storico con spazi pubblici pensati appositamente per poter accogliere i cittadini offrendo loro un gioiello prezioso e al contempo nuovi servizi di eccellenza.

Allestimento green, con reintegro, grazie a 425 abeti

Ad accogliere ospiti, milanesi e turisti, una nuova piazza, la più grande del quadrilatero della moda, che in occasione del Natale sfoggia un allestimento elegante e green, creato grazie a 425 abeti, dai 40 cm ai 14 m, 24 magnolie a foglia caduca e 985 erbacee perenni, in 15 aiuole di forma irregolare. Nella piazza spicca un abete di quattordici metri di altezza partito dai boschi della Val di Scalve che, con la sua maestosa presenza, racconta di altri luoghi, cari a molti cittadini milanesi.

L’attenzione alla sostenibilità

L’attenzione al green e alla sostenibilità – grazie all’allestimento firmato da Maurizio Vegini e Lucia Nusiner dello Studio GPT di Bergamo, con 2.000 m di luci bianco caldo a LED – vede, a chiusura del periodo natalizio, il reintegro di oltre 400 abeti nei boschi della Val di Scalve, volto a ripopolare e rigenerare il suolo boschivo.