Pensioni maggio 2022

La fine dello stato d’emergenza covid dello scorso 31 marzo, comporta delle sostanziali modifiche anche per quanto riguarda le pensioni. Queste, a maggio 2022, non verranno più pagate in anticipo come avveniva nei mesi dell’emergenza sanitaria, ma riprendono ed erogate in maniera regolare. Lo stesso si era già verificato il mese scorso, ad aprile 2022, con i pensionati che avevano ricevuto, come da regola, l’accredito entro il primo giorno bancabile del mese. Vediamo allora cosa è previsto per il prossimo mese e quando verrà erogata la pensione di maggio 2022.

Pensioni maggio 2022, la data del pagamento

Tenendo fede a quanto detto precedentemente, a maggio 2022 il primo giorno bancabile del mese è quello di lunedì 2. È in questa data che, in assenza di nuovi accordi tra INPS e Poste Italiane, verranno versate le pensioni di maggio 2022 sul conto corrente o sul libretto di risparmio postale. Nella stessa data, i clienti Postepay Evolution, Carta Libretto i Carta Postamat, potranno ritirare la pensione ed usare qualsiasi sportello ATM Postamat.

La data espressa ha naturalmente valenza generale, ma non è da escludere la possibilità che alcuni uffici postali possano stabilire un calendario differente per l’organizzazione interna. I pensionati verranno in tal caso scaglionati nei giorni dei pagamenti, solitamente seguendo un ordine alfabetico.

Nello specifico, il calendario indicato da Poste Italiane prevede che il 2 maggio possano prelevare la pensione i beneficiari con cognomi dalla A alla B, il 3 maggio sarà il turno di coloro i quali hanno un cognome che inizia con la C o la D, il 4 maggio toccherà invece ai cognomi dalla E alla K, giovedì 5 maggio di quelli con i cognomi dalla L alla O, il 6 maggio sarà il turno dei cognomi dalla P alla R, mentre sabato 7 maggio chiuderanno il mese le persone con cognomi dalla S alla Z.