Pensioni anticipate aumento

Il monitoraggio sui flussi di pensionamento dell’Inps sui primi tre mesi del 2022 ha permesso di ottenere un quadro dettagliato sullo scenario italiano in relazione a tale tematica. Dai dati raccolti e pubblicati dai ricercatori emerge che in questi primi mesi dell’anno si è assistito ad un calo netto delle pensioni erogate, pari al -19,84% rispetto allo stesso periodo del 2021, ma ci sono delle eccezioni rappresentate, nello specifico, dalle pensioni anticipate che sono in aumento nei casi dei lavoratori privati.

Pensioni anticipate aumento per i lavoratori privati

Stando a quanto presentato nel monitoraggio dell’Inps, ad influire sulla crescita netta del numero di pensioni anticipate per i lavoratori privati erogate nei primi tre mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021, sarebbero state una serie di misure messe in atto dal governo per agevolare l’uscita dal mondo del lavoro prima dei 67 anni. Si tratta, più nel dettaglio, di Quota 102 (bastano 64 anni e 38 anni di anziani contributiva) e di Opzione donna.

Per quel che riguarda l’aumento delle pensioni anticipate nel settore privato, il Fondo lavoratori dipendenti segnala un +10% che, in numeri assoluti, vuol die essere passati da 35.301 a 38.436 nuovi pensionati. A livello più generale, invece, l’Inps rileva come nei primi tre mesi del 2022 sono state erogate 180.757 nuove pensioni (di vecchiaia, anticipate, invalidità e ai superstiti in caso di decesso del pensionato) dato in calo rispetto al 2021.

In merito agli importi pensionistici, il monitoraggio messo in atto dall’Inps evidenzia come il valore medio delle nuove pensioni decorrenti nel 2022 sia di 1.242 euro con 832 euro per quelle di vecchiaia (compresi gli assegni sociali). Per il Fondo lavoratori dipendenti la pensione media è di 1.447 euro al mese, di 2.088 euro per la gestione dei pubblici, di 304 euro medi per i parasubordinati e di 856 euro per gli autonomi. Evidente, infine, anche la forte disparità di genere con le donne che rispetto ai loro colleghi uomini ottengono importi medi più bassi: un meno 35% di media.