Pagamento a rate 730 date

Il pagamento delle imposte derivanti dalla dichiarazione 730 può essere effettuato anche a rate, sia in caso di modello precompilato che ordinario. A poter seguire tale modalità sono sia i contribuenti titolari di partita Iva – obbligati ad effettuare i versamenti in via telematica – sia i contribuenti non titolari di partita IVA – che possono scegliere il pagamento con il modello cartaceo oppure utilizzando i servizi online dell’Agenzia delle Entrate o del sistema bancario e postale -. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le date per il pagamento a rate del 730.

Pagamento a rate del 730, le date

Stando a quanto previsto dall’Agenzia delle Entrate, tutti i contribuenti possono versare in rate mensili le somme dovute a titolo di saldo e di acconto delle imposte, ad eccezione dell’acconto di novembre che deve essere versato in un’unica soluzione. In linea di principio, comunque, il pagamento a rate dovrà essere completato entro e non oltre il mese di novembre. Va poi precisato che la rateizzazione non deve riguardare necessariamente tutti gli importi, ma può anche riferirsi solo ad una loro parte. Si può, ad esempio, pagare a rate il primo acconto IRPEF provvedendo poi a versare in un’unica soluzione il saldo o muoversi all’esatto contrario.

Chi sceglie il pagamento a rate del 730 deve tenere in considerazione che non si tratta di una pratica gratuita. Sugli importi dovuti, infatti, viene applicato un interesse del 4% annuo che viene calcolato secondo il metodo commerciale, tenendo conto del periodo decorrente dal giorno successivo a quello di scadenza della prima rata fino alla data di scadenza della seconda.

In merito alle date e gli importi della rateizzazione si sottolinea che le stesse coincidono nel caso di contribuenti con partita IVA e non. Il pagamento della prima rata andrà effettuato entro il 30 giungo, oppure entro il 30 luglio maggiorando l’importo dovuto dello 0,40 per cento a titolo d’interesse corrispettivo. La seconda rata ha scadenza al 16 luglio con lo 0,18% di interessi, pagamento entro il 20 agosto con 0,18% di interessi; la terza rata ha scadenza il 20 agosto con 0,51% di interessi, pagamento entro il 16 settembre con 0,51% di interessi; la quarta rata ha scadenza il 16 settembre con 0,84 di interessi, pagamento entro il 16 ottobre con 0,84% di interessi; la quinta rata ha scadenza il 16 ottobre con 1,17% di interessi, pagamento entro il 16 novembre con 1,17% di interessi; la sesta rata andrà pagata entro il 16 novembre con l’1,50% di interessi.