Economy magazine

Roma, 4 gen.(Labitalia) – La crisi profonda degli attuali modelli organizzativi e socio-politici impone da tempo una riflessione sulla necessità di una nuova forma mentis a base delle future trasformazioni. La diversità di generi porta con sé una nuova dimensione più articolata e diversificata, che può sviluppare virtuose sinergie innescate da tutto quel patrimonio umano, culturale, sociale, di sensibilità e professionalità che solo nella complessità e diversificazione può emergere. Su questo la Scuola Nazionale dell’Amministrazione della presidenza del Consiglio dei ministri ha organizzato un seminario on line su “La parità di genere tra imparzialità e buon andamento”. Il seminario si svolgerà il 18 gennaio, dalle 17 alle 19.30.

“Il seminario è un’occasione di confronto sulla connessione tra la parità di genere ed il principio costituzionale del buon andamento e della imparzialità amministrativa, attraverso le qualificate testimonianze dei relatori, tutti portatori di specifiche esperienze nel concreto agire dell’azione amministrativa”, spiega la Sna.

Interverranno: Stefano Battini della Sna, Daniela Carlà Dirigente generale amministrazione centrale e Noi Rete Donne, Lorenzo Casini Ministero Beni Attività Culturali e Turismo e Sna, Maria Gentile Sna, Valentina Lostorto Sna, Giovanna Martelli Noi Rete Donne, Fabiana Massa dell’Università di Sassari e Noi Rete Donne.