administration or editorial with jobs

Openjobmetis – prima e unica Agenzia per il Lavoro quotata in Borsa italiana – presenta i dati relativi alla formazione, importante strumento di crescita professionale, che permette alle persone di acquisire, potenziare e riqualificare le proprie competenze per il raggiungimento degli obiettivi lavorativi. Durante il 2023, l’Agenzia ha erogato gratuitamente ben 2.000 corsi per un totale di 120.000 ore.
I settori che hanno registrato una maggiore richiesta rispondono a una necessità di specializzazione sempre più marcata. Tra questi rientrano: il settore tessile (con specifici corsi per modellisti, addetti al rammendo e al finissaggio); la pelletteria (addetti alla lavorazione delle calzature, dalla tingitura e al confezionamento); corsi per badanti e ASA (Ausiliari Socio-Assistenziali); e ancora: per saldatori, carpentieri, informatici e programmatori.
Per colmare la carenza di personale nel settore della cantieristica navale, i corsi per ponteggiatori, sabbiatori e verniciatori sono stati aperti ai rifugiati, contribuendo al processo di inclusione sociale che Openjobmetis porta avanti con varie iniziative, tra cui il programma Ojm Refugees. L’attività coinvolge anche le carceri dove nel 2023 sono stati formati panificatori e orologiai.
I percorsi didattici sono finanziati da Openjobmetis attraverso il Fondo Forma.Temp – Fondo per la formazione per i lavoratori in somministrazione –, le cui attività si svolgono sotto la vigilanza dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) e sono finanziate con il contributo pari al 4% delle retribuzioni lorde corrisposte ai lavoratori somministrati, a carico delle Agenzie per il Lavoro.