Open banking e nuovi scenari: come cambia il contesto del credito tra nuove sfide regolamentari, concorrenza sul mercato e opportunità per imprese e consumatori”: è questo il tema centrale del convegno che questo pomeriggio alle 15 si terrà a Roma presso il “Parlamentino” nella sede del CNEL a Villa Lubin.

Open banking: opportunità per startup e PMI italiane” è il titolo dell’evento che tratterà appunto della condivisione dei dati, autorizzata dai clienti, tra i diversi attori dell’ecosistema bancario derivata dalla PSD2 (Payment Services Directive 2), direttiva europea sui pagamenti digitali emanata nel 2018.

PSD2 cos’è e quanto è utile al fintech

L’introduzione di questa nuova modalità di condivisione dei dati nel mondo finanziario ha portato ad una “rottura” del sistema tradizionale, spingendo gli istituti bancari a doversi rinnovare per rimanere al passo con i tempi e fornire agli utenti dei servizi sempre più attuali con opportunità inedite.

Nella PSD2, infatti, ci sono le premesse per un nuovo modo di fare banca: più aperto, più accessibile e più facile, tanto per i clienti, quanto per le imprese. La direttiva, adottata in Italia alla fine del 2017, obbliga per la prima volta le banche europee ad aprire le proprie API (Application Program Interface) a società del fintech (tecnologia applicata alla finanza) e altre aziende che si occupano di prodotti e servizi finanziari.

EasyPol, Oic, Apsp e SHARe si confrontano

A discutere del tema nella tavola rotonda che verrà moderata dal caporedattore responsabile online di Economy Francesco Condoluci, si ritroveranno l’Osservatorio Imprese e Consumatori, la startup EasyPol e l’Associazione Prestatori Servizi Pagamenti. Il focus sarà incentrato su quanto la profilazione dei dati possa tornare utile alle aziende per ottenere servizi adeguati ad aumentare la consapevolezza finanziaria e gestire con maggior facilità il proprio business.

Raffaella Grisafi vicepresidente dell’OIC parlerà di educazione finanziaria, Matteo Preziotti, Ceo e founder di EasyPol interverrà sui servizi finanziari sulla necessità di rendere accessibili i prodotti. Al presidente dell’Apsp Maurizio Pimpinella toccherà spiegare le tematiche della PSD2 e le tipologie di pagamento mentre il presidente dell’associazione S.H.A.Re. Giuseppe Gulino parlerà dell’esperienza della sandbox quale esempio di applicazione dell’open insurance in via sperimentale.

Per seguire la diretta streaming dell’evento basterà collegarsi al seguente link:

https://www.google.com/url?q=https://www.youtube.com/@oic-osservatorioimpreseeco9507&source=gmail&ust=1671277318055000&usg=AOvVaw2hmxEiCSXIg3HSMbUExxHX