Nuovo cda Pirelli

Nuovo cda alla Pirelli, dopo la nomina della Commissione Golden Power. Sembrano esclusi i possibili ricorsi dei cinesi di Sinochem, primo socio della  società della Bicocca con il 37%,  che sarebbero intenzionati a non avviare ricorsi o battaglie legali contro i provvedimenti dell’esecutivo. L’assemblea degli azionisti ha nominato il nuovo board con una partecipazione dell’84,16% del capitale con diritto di voto. La lista di maggioranza ha ottenuto il voto dall’83,82% del capitale presente.

LEGGI ANCHE: Pirelli, ok alla Golden Power, disposta dal governo a giugno

Chi sono i nuovi componenti del cda di Pirelli

Sono così risultati eletti Jiao Jian (nominato presidente del consiglio di amministrazione), Marco Tronchetti Provera, Andrea Casaluci, Chen Aihua, Zhang Haitao, Chen Qian, Alberto Bradanini Alberto, Michele Carpinelli, Domenico De Sole, Fan Xiaohua, Marisa Pappalardo e Tang Grace. Nella lista di minoranza presentata da gestori e investitori istituzionali sono stati nominati Roberto Diacetti, Paola Boromei e Giovanni Lo Storto. La prima riunione del nuovo cda è stata convocata per il giorno 3 agosto 2023 per deliberare sulla governance della società e, in particolare, sulla nomina del vice presidente esecutivo, che sarà Marco Tronchetti Provera, e dell’amministratore delegato che sarà Andrea Casaluci su indicazione del socio Camfin. Casaluci sostituirà Giorgio Bruno a cui sarà erogato, comunica la nota Pirelli, tra trattamento di fine mandato e patto biennale di non concorrenza circa 3,8 milioni. Sarà il nuovo vertice a traghettare il gruppo in una nuova fase di convivenza con il partner cinese Sinochem, il cui ruolo di principale azionista della Bicocca è stato “depotenziato” dalla recente pronuncia del Governo che nelle scorse settimane è intervenuto ponendo dei paletti al patto parasociale tra Camfin e il gruppo cinese.

LEGGI ANCHE: Pirelli corregge ai massimi dopo la smentita di Sinochem