Paytech, le americane dominano il mercato. Nexi quarta in Europa
Paolo Bertoluzzo, ad di Nexi

“La società contribuisce allo sviluppo sostenibile fornendo servizi utili a tracciare le transazioni, rendendole anche più veloci e trasparenti, mitigando il rischio di frodi ed elusioni fiscali. Nexi, di recente quotazione, opera ancora in presenza di uno stringente patto di sindacato tra gli azionisti di maggioranza ed il Consiglio di Amministrazione è composto in maggioranza da consiglieri non indipendenti. Inoltre, la parità di genere non viene raggiunta ed alcuni strumenti di governance (come il Codice Etico) hanno ulteriori margini per allinearsi alle indicazioni internazionali provenienti da Ue, Onu e Ocse”. È quanto si legge in una nota di Standard Ethics, che ha assegnato il rating ‘E’ con outlook positivo a Nexi. La Società fa parte dello Se Italian Index.

“La recente quotazione e l’avvio di una rendicontazione extra-finanziaria Esg allineata alle migliori pratiche, nonché le possibili trasformazioni conseguenti alla scadenza del patto di sindacato (aprile 2022), lasciano presumere miglioramenti sul piano della governance della sostenibilità e l’implementazione di protocolli sempre più aderenti alle indicazioni internazionali. Questa probabile evoluzione è alla base dell’outlook positivo attribuito da Standard Ethics”, conclude la nota.