Quantcast

Econews/ La panoramica stampa di Economy del 23 novembre

La rassegna quotidiana con i principali articoli, approfondimenti ed editoriali

23 Novembre 2021

Redazione Web
Econews/ La panoramica stampa di Economy del 23 novembre

Le restrizioni che il Consiglio dei Ministri sta per varare su Green Pass e divieti per i non vaccinati aprono le pagine di quasi tutti i quotidiani di oggi assieme alle analisi critiche sul fenomeno No-Vax e all’inattendibilità dei tamponi.
Ancora al centro dell’economia il caso Opa su Tim con i retroscena dell’operazione e le opinioni politiche e i commenti degli editorialisti dei vari giornali divisi sullo “spezzatino”.


Sull’Opa di KKR, Vivendi è critico: “offerta insufficiente” e Meloni-Salvini non ci stanno alla vendita a pezzi, ma intanto il titolo vola in Borsa (oltre il 30%) (Corriere della Sera).
Anche il Sole-24 ore apre sul tema: “Vivendi: offerta KKR troppo bassa”.
Sul caso, Francesco Manacorda su Repubblica scrive: “Lo scacchista Gubitosi tenta l’arrocco grazie ai partner Usa”.
Per Stefano Lepri sulla Stampa: “lo spezzatino a volte funziona”.
Paolo Pombeni in prima sul Messaggero scrive che: “Non è una roba da telefonini e competizione fra offerta ai consumatori. Nell’affare Tim-KKR c’e in campo una delicata questione di controllo sull’infrastruttura decisivo per l’interesse del paese per il suo futuro sviluppo: la rete di comunicazioni digitali”.
Per La Verità il governo avrebbe già deciso a non esercitare il veto: “La Tim parla già americano”.
Ma i partiti sono occupati anche con la manovra di bilancio. “Ieri I rappresentanti della maggioranza si sono riuniti attorno al Ministro dell’Economia per dividere gli 8 miliardi di tagli alle tasse, probabilmente la distribuzione sarà a favore dei redditi personali ma senza dimenticare le imprese” riporta Federico Fubini sul Corriere nel suo fondo “Dilemmi fiscali”.
Anche sul Sole-24 Ore di spalla c’è la manovra “Per la riforma Irpef quattro aliquote e nuove detrazioni, ecco il piano del Mef, Irap una super deduzione per esentare 1 milione di Pmi e partite Iva” e in taglio medio “Inflazione, braccio di ferro sui rincari tra industrie di marca e catena della GDO”.
Anche in prima pagina sul Messaggero di spalla: “Fisco, più detrazioni ma Confindustria boccia la manovra, sarà assorbito il bonus Renzi da 100 €. Per Bonomi pochi 8 miliardi, ne servono 13”.
Sul Corsera: “Generali, De Agostini da’ il via alla vendita e Delfin sale ancora”.

Emergenza CoVid:

Il Corriere titola: “Greenpass, decisa la stretta: vietati i locali pubblici a chi non è immunizzato, al lavoro con il tampone. Accordo Governo-regioni per le restrizioni ai No vax, terza dose anticipata a cinque mesi”. “Un Paese al bivio” commenta Aldo Cazzullo in prima pagina.
La Repubblica: “Vaccino, verso l’obbligo per agenti e professori”. Per il Ministro Speranza “sono ore delicate”. E Brusaferro incalza: “la dose ai bimbi è sicura aiuto a fermare i contagi”.
Il Premio Nobel Giorgio Parisi in un fondo in prima pagina sulla Stampa scrive: “fermiamo insieme l’anti-scienza: si stanno diffondendo pratiche astrologico-omeopatiche e antiscientifiche”.
Dichiarazioni-choc del ministro tedesco alla Salute: “alla fine dell’inverno resteranno solo morti guariti o vaccinati” così apre Libero che scrive anche: “Tamponi ormai inattendibili: il 50% sbaglia”.

Politica

“Centrodestra avanti di 6 punti sul centrosinistra senza Italia viva e Azione” è il sondaggio del Sole-24 Ore.

Affari sociali
“Violenza sulle donne, 89 vittime al giorno report della direzione centrale anticrimine” questo il titolo alternativo con cui apre Repubblica. Il commento di Elisabetta Camussi: “La disuguaglianza nasce dal lavoro”. La direttrice centrale Istat Linda Laura Sabbadini sulla Stampa fa un appello: “Draghi e le donne che il paese deve proteggere”.
Il Messaggero: “Svolta per le donne un assegno di 400 € per le vittime della violenza, per il premier Draghi la tutela è una priorità assoluta”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400