Quantcast

24ORE Business School raddoppia il fatturato e diventa leader per numero di iscritti

L'Education è un mercato che a livello globale vale circa 2.200 miliardi e in Europa cresce a doppia cifra, tra il 10% e il 12% all'anno

23 Novembre 2021

Redazione Web
Copernico lancia un corso di formazione per gli aspiranti cf

 24ORE Business School prevede di chiudere il bilancio annuale con un raddoppio del proprio fatturato che si attesta intorno ai 40 milioni di euro, superando il già positivo trend di crescita del settore dell’Education in Europa. L'Education è un mercato che a livello globale vale circa 2.200 miliardi e in Europa cresce a doppia cifra, tra il 10% e il 12% all'anno. La digitalizzazione infatti, da un lato, ha portato a una accessibilità maggiore dei contenuti formativi e, dall’altro, ha permesso di raggiungere sempre più studenti su tutto il territorio.

Infatti, si parla oggi di Edutech, ovvero l’applicazione della tecnologia al mondo dell’Education, settore in cui Palamon Capital Partners, il principale azionista della 24ORE Business School è già da tempo attivo in diversi paesi europei. 

“Come fondo di investimento siamo molto attenti ai trend di mercato e abbiamo osservato una decisa crescita del settore dell’education in tutta Europa. - Afferma Fabio Massimo Giuseppetti, Senior Partner di Palamon, responsabile dell’investimento in 24ORE Business School – In Italia oggi l’Education è un mercato giovane, dinamico e molto frammentato, ma che andrà verso un consolidamento. Oggi la vera rivoluzione è nella tecnologia, che sta portando il mercato a evolversi qualitativamente e a scalare i volumi in maniera molto rapida. Il nostro primo investimento in Education risale  al 2007 quando abbiamo investito in Inghilterra in Cambridge Education. In 6 anni abbiamo moltiplicato tutto per 10: fatturato, investimenti, impieghi, con il ritorno finanziario più alto del fondo dalla sua nascita".

Nello specifico, il serrato investimento in digitalizzazione in questo ultimo anno ha permesso di raggiungere risultati significativi, che confermano questo trend europeo. Rispetto agli anni precedenti i master della 24ORE Business School che vivono soltanto in modalità digitale sono cresciuti del +200% solo nel 2021, portando a un aumento degli studenti che nel 2021 sono stati oltre 15mila. Solamente 18 mesi fa il 100% delle lezioni veniva tenuto in presenza mentre oggi solo il 28% ha la possibilità di essere fruito fisicamente in aula a discrezione degli studenti, mentre il 72% è fruito completamente online. Questa nuova dimensione ibrida della formazione di 24ORE Business School è la chiave per elevare il livello professionale del Paese e rafforzare il collegamento tra la formazione e il mondo del lavoro. Infatti il 95% dei partecipanti ai master post universitari, che alla 24ORE Business School comprendono uno stage garantito, viene assunto in azienda.

“Credo molto in questa direzione digitale che con la 24ORE Business School abbiamo intrapreso e sono convinto che la trasformazione non sia solo tecnologica, ma anche culturale e orientata al miglioramento continuo delle competenze. Una vera opportunità di democratizzazione educativa agevolata dalla forte accelerazione digitale. Stiamo anche crescendo a livello di numero di persone che lavorano con noi. Siamo passati da 55 persone al momento dell'acquisto da parte di Palamon Capital Partners nel 2017 a circa 100 e molti dei nuovi assunti sono giovanissimi. L’obiettivo che ci poniamo è quello di aumentare la portata dell’innovazione anche nel campo della formazione in un’eccellenza italiana che mette a disposizione degli studenti e dei professionisti una formazione pratica ai massimi livelli da parte di esperti nei vari settori, agevolando l’ingresso nel mondo del lavoro per i neolaureati e una sempre maggiore competenza e riqualificazione per chi già lavora”. Dichiara Manuel Mandelli, Vice Presidente Digital della 24ORE Business School.

La crescita degli iscritti riguarda, infatti, tutte le fasce d’età: non solo neolaureati, che solo nell’ultimo anno sono cresciuti di quasi il 50%, ma anche e soprattutto i professionisti (+116% rispetto al 2020), che in uno scenario lavorativo in continua evoluzione e sempre più competitivo, hanno il desiderio di aggiornare le proprie competenze. Non solo, la democratizzazione è evidente anche a livello geografico: nel 2021 la 24ORE Business School ha registrato un incremento delle iscrizioni rispetto al 2019, pre pandemia, in particolare nelle Isole e nel Sud Italia, con la Sardegna (con un +240%), la Campania (+150%), Sicilia (+184%) e Puglia (+114%). Non solo le grandi città, ma la crescita degli iscritti si registra anche nelle piccole e medie province, rispettivamente di +92% e +160% rispetto al 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400