Quantcast

100 lotti di Luxury Goods all’asta di Faraone Casa D’Aste

Bauli Louis Vuitton, valigie Yves Saint Laurent e tante borse “Made in Italy” firmate Gucci, Fendi e Prada andranno all’asta in live streaming il prossimo il 30 Settembre

Redazione Web
100 lotti di Luxury Goods all’asta di Faraone Casa D’Aste

Il boom del vintage continua nel suo percorso di crescita. Un mercato quello del second hand che nel 2020, come stimato dalla Bcg Consulting, si è aggirato tra i 30 e i 40 miliardi di dollari in tutto il mondo e per i prossimi 5 anni prevede un incremento del 20% annuo. 

Un trend che non ha lasciato indifferente il mercato del lusso sia dal punto di vista dei brand che dei consumatori desiderosi dì acquistare beni iconici a prezzi più accessibili, investire su quelli destinati a moltiplicare di valore nel tempo, scovare pezzi rari e contribuire alla sostenibilità dell’ambiente partecipando alla “circular economy”. 

Consapevole di questo trend positivo e per andare incontro alla continua domanda, Faraone Casa d’Aste il 30 Settembre prossimo mette all’asta 100 lotti di Luxury Goods sempre in live streaming con bidders collegati via telefono, la dedicata App MYFARAONE e le consuete offerte scritte. 

La lista dei top lot parte con 3 bauli vintage firmati Louis Vuitton, accessori ancora oggi ricercati e desiderati in primis dagli antiquari in cerca di complementi d’arredo e da chiunque ami l’alta moda e le storiche collezioni della famosissima maison francese.

Dei tre, tutti in ottimo stato, il baule superiore può essere a convertito in mobile bar attraverso lo specchio inserito all’interno dello stesso.  Seguono della stessa Maison un’altro baule vintage anche questo con manici arrotondati in pelle e una Valise Tennis Model No. 90 anch’essa in tela monogram e con tasca esterna per racchetta. 

Come a celebrare i brand che hanno reso il “Made in Italy” famoso in tutto il mondo, Gucci sarà protagonista indiscusso dell’asta con una serie di borse Bamboo in molte delle sue versioni, uno tra i modelli più emblematici di sempre della Maison fiorentina, l'inconfondibile borsa disegnata da Guccio Gucci con manico in bambù e reinventata in innumerevoli versioni, sempre nuova ma fedele a se stessa. 

Modello inusuale grazie all’utilizzo di un materiale insolito ed esotico come il bambù, durante gli anni '60 divenne la borsa delle celebrities per eccellenza oltre ad essere indossata dall'attrice Ingrid Bergman nel film Viaggio in Italia di Roberto Rossellini, da Vanessa Redgrave in Blow Out e sfoggiata sul set di La gatta sul tetto che scotta da Liz Taylor; verrà battuta almeno in sette versioni differenti per colori, fantasie, dimensioni e materiali ma tutte in ottime condizioni e corredate di dust-bag originali. 

Si parte quindi con una Classic anni 70 disponibile sia in blu che color miele, una micro in raso color oro con chiusura magnetica e tracolla amovibile in metallo dorato, per poi passare ad una versione Flora in canvas fiorato, seguono il modello Diana in pelle martellata bianca e per finire una vintage in pelle marrone antesignana della Classic Bamboo e uno zainetto Backpack Small in pelle scamosciata nera con manico e chiusura della tasca frontale in bambù e con dettagli in metallo dorato e spalline regolabili. 

Segue una Jackie in una versione degli anni 90’ in pelle nera e tessuto monogram ton sur ton con chiusura a pistone in metallo argentato ed una in in raso oro con manico in bambù; una icona di stile da quando nel 1961 la first lady Jacqueline Kennedy la sfoggiò in più occasioni e divenne un vero e proprio oggetto del desiderio di tutte le donne di allora e che continua ancora oggi.

A queste due Jackie 1961 si affiancano poi, sempre a marchio Gucci, una borsetta da sera in raso nero, un modello in lucertola, una in pizzo blu con manici e profili in raso blu ed una in pelle color oro con tracolla a catena in metallo dorato. 

Chiudono la serie di lotti dedicati alla Maison fiorentina una coppia di bicchieri da caccia in metallo argentato del tutto uguali a quelli immortalati sui vassoi elegantemente allestiti prima della battuta di caccia in varie scene dell’acclamato film Downtown Abbey.

Sempre nella celebrazione delle eccellenze italiane seguono una serie di borse attuali della Maison Fendi tra le quali spiccano una modello Mamma Forever in pelle nera monogram con cuciture marroni della collezione 2008, una in pelle e camoscio, una pochette modello Baguette in tessuto animalier e una bicolore silver/gold in pelle di serpente. Segue una borsa a mano modello N.1 in pelle marrone, una 3Jours bicolor in vitello e per finire una Kan I F in pelle nera con tracolla.

Terminano i lotti nazionali quattro borse classiche firmate Prada in tessuto tecnico di cui una shopping in nylon e pelle, una a spalla in nylon matelassé color cammello con finiture nere, una modello Bowling in tessuto e pelle nera con dettagli in metallo argentato ed una in tessuto nylon nero. 

Due set da viaggio in pelle e tela rivestita firmate Yves Saint Laurent composti entrambe da valigia media, piccola e borsone ad eccezione del primo che vanta anche la valigia grande e il secondo che ha invece la borsa a tracolla, apriranno uno slot dedicato alla Maison francese con una borsa a spalla Muse ed una Downtown in pelle marrone, una Vincenne Mombasa Filigree in pelle nera e borchie dorate ed a chiudere una a spalla modello Overseas in pelle nera con catena e dettagli in metallo dorato.  

Accanto alle tante borse ed a chiusura dell’asta tra i 100 lotti, in esposizione su appuntamento dal 15 settembre, una coppia di vasi Phoemina e Diana in argento 925 realizzati in serie limitata da De Vecchi Milano nel 1978, una serie di cravatte Hermes e di foulard, sciarpe, accessori firmati Cartier come portafogli, accendini, cinture e portamine daranno appuntamento alla prossima asta di Faraone in programma per il 30 Novembre dedicata ai gioielli e agli orologi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400