Quantcast

Vertis: primo closing del fondo da 100 milioni "Venture 5 Scaleup"

Oltre 35 milioni di euro raccolti per il primo closing di VV5, il nuovo fondo di venture capital di Vertis dedicato alle scaleup ad alto potenziale di crescita

Redazione Web
Vertis alza l'asticella: obiettivo raccolta da 100 milioni entro l'anno

Vertis, SGR attiva nella gestione di fondi di private equity e venture capital, ha perfezionato il primo closing del fondo “Vertis Venture 5 Scaleup” (di seguito VV5) a € 35,3 milioni. La raccolta del fondo resterà aperta fino a luglio 2022 con un target di € 100 milioni. VV5 è il quinto fondo di venture capital di Vertis e il terzo dedicato a sostenere le imprese innovative in fase avanzata di sviluppo, già presenti sul mercato con i propri prodotti o servizi e ad alto potenziale di crescita, anche a livello internazionale. 

 

VV5 è nato grazie al supporto dell’anchor investor CDP Venture Capital SGR, che ha investito nel nuovo fondo di Vertis attraverso il Fondo di Fondi (FoF) VenturItaly e il Fondo di co-investimento MISE, al fianco della Fondazione di Sardegna e di diversi imprenditori e professionisti.
 
“L’investimento in “Vertis Venture 5 Scaleup” rappresenta per CDP Venture Capital SGR l’opportunità di supportare la crescita di un gestore consolidato del Venture Capital italiano con una forte presenza anche nelle regioni del Sud Italia. Siamo lieti che, grazie al nostro investimento, Vertis possa dare continuità alla propria strategia di investimento volta a supportare la crescita sia sul mercato domestico che a livello internazionale delle migliori aziende italiane in fase di scaleup”, ha commentato Enrico Resmini, CEO e Direttore Generale di CDP Venture Capital SGR.
Per CDP Venture Capital SGR l’operazione è stata seguita da Cristina Bini e Simona Corno, rispettivamente Responsabile e Senior Investment Manager del FoF VenturItaly.

Subito dopo avere realizzato il first closing del fondo, la SGR ha siglato la prima operazione di investimento nella scaleup SkinLabo. Un round A da € 9,1 milioni in cui VV5 è lead investor con un conferimento di € 4,5 milioni e il primo investitore istituzionale presente nell’azionariato. L’investimento in SkinLabo è stato sottoscritto, oltre che da VV5, anche da investitori qualificati e business angel italiani tra i quali Immobiliare.it S.p.A. e Angelomario Moratti. 

SkinLabo, nata a fine 2016, è il primo brand italiano digitale dedicato alla cosmetica. La società ha finora raccolto circa € 17 milioni a supporto della crescita: oggi è presente in tutta Europa con 20 store online dedicati in lingua locale e numeri in continua crescita. I clienti attivi sono circa 900 mila e crescono con un ritmo di 70 mila al mese, la previsione di fatturato per il 2021 è di € 15 milioni, con oltre 1 milione di clienti in 20 mercati europei. È prevista inoltre a breve l’apertura dello store digitale e l’avvio delle vendite negli USA e in Russia.

I capitali raccolti verranno utilizzati per l’internazionalizzazione e per rafforzare il team con nuove assunzioni. Sono inoltre previsti investimenti in IT (innovative piattaforme di CRM), in ricerca e sviluppo e per il potenziamento delle attività di marketing communication e brand awareness.

“Siamo entusiasti di poter sostenere questo progetto di crescita: SkinLabo ha un management team eccezionale e di grande esperienza, una proposta commerciale innovativa e veramente competitiva, in un settore come quello della cosmetica in forte espansione e in cui l’Italia è leader nel mondo. Abbiamo accelerato l’avvio di VV5 per portare a termine questa prima importante operazione di investimento e stiamo già lavorando su nuovi dossier di investimento”, ha commentato Amedeo Giurazza, founder e CEO di Vertis SGR.

 “Siamo orgogliosi che abbiano partecipato al round prestigiosi attori del venture capital italiano ed internazionale, tra i quali con soddisfazione ringraziamo Vertis SGR, primo investitore istituzionale, Immobiliare.it S.p.A. e Angelomario Moratti. Grazie al loro supporto saremo ancora più forti e determinati nel raggiungimento degli obiettivi del nostro piano industriale che prevede a fine 2025 di superare i 100 milioni di fatturato e i 4 milioni di clienti attivi tra Europa e Stati Uniti. Questi importanti attori hanno riconosciuto in SkinLabo un’eccellenza nelle innovative attività di digital marketing volte all’acquisizione di nuovi clienti e alla loro fidelizzazione”, ha dichiarato Angelo Muratore, founder e CEO di SkinLabo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400