Quantcast

sport

Nuoto: Barelli, 'solo piscine 15 maggio? Come dire andare al mare ad agosto, sono preoccupato'

AdnKronos

Roma, 17 apr. (Adnkronos) - "Aprire le piscine scoperte il 15 maggio? E' come dire che ad agosto potete andare al mare a fare il bagno a Ostia. Io sono arrabbiato e molto preoccupato perchè si parla di riapertura delle piscine e delle palestre e degli impianti sportivi al coperto solo a mese di giugno. Spero di leggere nel decreto della prossima settimana date diverse e anticipate, in quanto sostengo che lo sport, anche al coperto, in sicurezza e nel rispetto delle linee guida già impartite, sono più sicuri dei mezzi pubblici e delle scuole. E' impensabile ritenere che un alunno la mattina possa stare con compagni, insegnanti e bidelli e nel pomeriggio in sicurezza, con le dovute distanze e in una vasca piena di cloro, non abbia più garanzie contro il covid". Sono le parole di Polo Barelli, presidente della Federnuoto, all'Adnkronos, sulla possibile apertura delle piscine all'aperto a metà maggio.

"Non posso credere che in una palestra, con 2-3 metri di distanza, con ogni sanificazione adeguata, si rischi di prendere il virus di più che in un cinema o in un teatro. La pandemia va sconfitta ma con il buonsenso, i cittadini devono, in sicurezza, svolgere attività con pari opportunità", ha aggiunto Barelli. "Se dovesse esserci l'indicazione, nel prossimo decreto, che è ammesso il pubblico negli stadi, gli avventori nei ristoranti, gli alunni nelle scuole e i cittadini al cinema e a teatro, e nel contempo fosse impedito di svolgere attività motoria e sportiva in sicurezza nelle piscine, nelle palestre e negli impianti sportivi, non solo le famiglie ma anche i gestori e dirigenti sportivi si ribellerebbero a ciò che sarebbe una totale e incomprensibile ingiustizia", ha proseguito il numero uno della Federnuoto.

"Occorre poi tenere presente che le società sportive, che garantiscono l'attività motoria al paese, hanno ricevuto risibili ristori a differenza delle altre categorie. Il Governo rifletta, perché lo sport è praticato da oltre 20 milioni di cittadini che facendo sport contengono di gran lunga il costo sanitario del paese", ha concluso Barelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400