Quantcast

Il business coach al tempo della pandemia

Intervista a Giampaolo Geniale, che chiosa: "È il servizio che farà la differenza"

Redazione Web
Il business coachè autorevole, non autoritario

Prima o poi si ripartirà. Che sia l'arrivo della bella stagione o la campagna vaccinale tra qualche mese si tornerà ad una nuova normalità (quella di prima scordiamocela).  E le imprese? Come ripartiranno? Giampaolo Geniale, attualmente uno dei Business Coach più in voga, ha ben chiara la strategia. 1Una domanda che rivolgo agli imprenditori e ai manager che seguo come Coach è "immagina che domani è tutto finito e tutto torna alla normalità,  sei pronto a sostenere gli stessi ritmi e gli stessi carichi di lavoro dello scorso anno? Hai analizzato quanto e cosa è cambiato nella tua azienda in questo ultimo anno?».

Oltre che a dover fare un'analisi di come è cambiata l'impresa all'interno, Geniale afferma che tutte le attività devono valutare come sia cambiato il target dei loro clienti e soprattutto, perfezionare e consolidare il servizio offerto allo stesso. Geniale afferma che puntare solo sulla qualità del proprio prodotto già ieri era insufficiente per soddisfare le richieste del mercato, figuriamoci quando si potranno riaprire tutte le attività. Questa affermazione trova riscontro con quello che dicono gli esperti del settore  concordi nell'affermare che il cliente già più maturo rispetto agli anni scorsi sarà molto più attento ed esigente.
Eccellenza linguistica, servizio al top delle prestazioni e spiccata attenzione al cliente sono gli strumenti indispensabili da implementare in azienda.  

«È oggettivo il fatto che dopo aver soggiornato, ad esempio,  in un albergo lussuoso con tutti i comfort e con un servizio al cliente pessimo sceglieremo di non tornarci più mentre una struttura con una accoglienza empatica, personale formato ad una specifica cura al cliente con elevata capacità di problem solving rende l'ospite ben predisposto a passar sopra ad una piccola mancanza della struttura».

Il servizio che fa la differenza è il mantra che le grandi aziende di successo si ripetono ogni giorno scegliendo di formare il personale in modo adeguato e con standard elevati. Questo vale oggi anche per le PMI che, volenti o nolenti, dovranno adattarsi ad una nuova normalità. Conclude Geniale: «Da tempo ormai c'è una grande opportunità per le aziende ovvero di formare i propri dipendenti attraverso i finanziamenti dei fondi interprofessionali. Attualmente svolgo docenza sulla comunicazione persuasiva per uno di questi e l'opportunità di ricevere del denaro pubblico per finanziare (senza doverli restituire ndr)  i corsi ai dipendenti è da cogliere al volo. Purtroppo la campagna di informazione a riguardo è inesistente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400