Quantcast

Covid-19 su mezzi pubblici, Jojob: la soluzione non è l'uso privato dell’auto

Il carpooling soprattutto per i pendolari e dipendenti delle aziende che non possono lavorare in smart working è una soluzione che utilizza tecnologie già attive

Marco Scotti
Covid-19 su mezzi pubblici, Jojob: la soluzione non è l'uso privato dell’auto

Recenti analisi dei Carabinieri NAS hanno rivelato la presenza di tracce di virus Covid-19 anche sulle superfici, come tasti e maniglie, di autobus e metropolitane destando preoccupazione in tanti lavoratori e viaggiatori che ogni giorno usufruiscono del trasporto pubblico. Secondo Jojob (società Benefit e principale servizio in Italia che offre alle aziende uno strumento completo di welfare aziendale dal punto di vista della mobilità) la soluzione non deve però essere una corsa all’utilizzo privato dell’auto.

“Che l’utenza del mezzo pubblico fosse più a rischio di contagio è cosa nota, ma l’esito delle analisi svolte dai Carabinieri rischia di impaurire ulteriormente migliaia di cittadini in tutte le metropoli italiane - dichiara Gerard Albertengo, CEO di Jojob -  Non è però pensabile che ora migliaia di pendolari in tutta Italia inizino ad utilizzare privatamente la propria auto per evitare autobus o tram. Non è possibile in termini economici, ma soprattutto ambientali”. 

“Come Jojob siamo convinti che un valido aiuto possa venire dal carpooling che, se organizzato con le dovute accortezze, costituisce una soluzione integrativa al trasporto pubblico, in grado di alleggerire la pressione su autobus, metropolitane e tram riducendo contemporaneamente il numero di auto in circolazione”. 

“Il carpooling soprattutto per i pendolari e dipendenti delle aziende che non possono lavorare in smart working è una soluzione che utilizza tecnologie già attive e che non richiede ulteriori infrastrutture per poter essere concretizzata, permettendo ai lavoratori di spostarsi in sicurezza, risparmiando denaro e riducendo traffico ed emissioni”.

In questo contesto Jojob ribadisce dunque la sua proposta di carpooling in sicurezza: equipaggio di massimo due persone, sedute una davanti ed una dietro e dotate di mascherine, con l’invito a sanificare con regolarità l’abitacolo e di creare degli equipaggi stabili nel tempo. In più, viene suggerito l’uso delle portiere alternate, per una maggiore sicurezza anche nel momento di salita e discesa. Inoltre, dai dati di chi utilizza il carpooling emerge come nel 70% dei casi gli equipaggi su Jojob siano già stabili: il contatto è quindi limitato sempre alle stesse persone, le stesse con cui magari si condivide poi l’ufficio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400