Quantcast

Solidarietà universale: l’Ubuntu

Giuliana Gemelli
Solidarietà universale: l’Ubuntu

Il termine Ubuntu- che non ha alcuna traduzione in lingua inglese- è molto di più di un concetto astratto, è piuttosto uno stile di vita per tutti coloro che appartengono alla cultura Bantu in Africa. Secondo la Nussbaum è “la capacità di esprimere solidarietà, reciprocità, dignità, armonia e umanità per la costruzione e il mantenimento di una comunità in grado di garantire giustizia e supporto reciproco”. Per questo l’Ubuntu ha la stessa intensità di una religione del’umanità, interiorizzata attraverso la pratica, il modo di vivere e di interagire delle comunità africane, indipendentemente da norme scritte e codificate, ma nella pieno rispetto e nella esplicitazione, attraverso l’agire sociale di sentimenti di reciproco rispetto e di assoluta considerazione dell’altro, tramandando tali principi di generazione in generazione. Può sembrare paradossale che una tale visione condivisa sia emersa e si sia consolidata nel lungo periodo in paesi attraversati da terribili conflitti civili e dal fermento politico, caratterizzati da economie instabili, da carestie ed epidemie molto diffuse e ricorrenti. Il nucleo dell’ubuntu è la convenzione condivisa che si è umani solo in virtù del rapporto con l’altro nelle sue condizioni di vita, nei suoi bisogni, nei suoi valori e comportamenti etici non solo rispetto a se stesso ma alla comunità di appartenenza sulla base del principio di reciprocità e del riconoscimento che l’essere simpatetici verso gli altri significa aiutarli in ogni circostanza, ogniqualvolta si renda necessario. Il messaggio che viene dall’ubuntu è oggi più che mail vitale per le nostre società occidentali - alle prese con una pandemia senza precedenti- che ne vivono sia il potenziale - la reciprocità - sia le drammatiche contraddizioni, tra la spinta alla solidarietà come risposta vitale e rigenerativa e il prevalere, in molte circostanze, dell’individualismo egocentrico, della volontà di sopraffazione, dell’affermazione narcisistica, spinta - come si è visto negli Stati Uniti- fino alle estreme conseguenze di negazione provocatoria dei principi di governo democratico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400