Quantcast

Antonella Argenti, la candidata a miglior sindaco del mondo

La prima cittadina padovana nominata al World Mayor 2020 . Si contende il titolo, per l’Italia, con Beppe Sala e Giorgio Gori

Germana Cabrelle
Antonella Argenti, la candidata a miglior sindaco del mondo

“Inizialmente pensavo di essere su “Scherzi a parte” leggendo il mio nome e vedendo la mia foto nella longlist dei sindaci in gara come migliori primi cittadini del mondo per il 2020. Non so davvero da chi possa essere partita questa iniziativa di segnalarmi o le motivazioni che mi hanno fatto rientrare in questa prestigiosa edizione – esordisce la sindaca di Villa del Conte (Padova), paese di 5600 abitanti del produttivo Nord Est. “Un po’ un’idea me la sono fatta – aggiunge - ma mi riservo di esprimermi”.

Antonella Argenti, 52 anni, coniugata con due figlie, è alla guida del parlamentino locale dall’estate 2019 - prima donna nella storia del Comune dell’Alta Padovana - e ultimamente, insieme a Beppe Sala per Milano e Giorgio Gori per Bergamo, è in lizza per il premio Miglior Sindaco del Mondo, il World Mayor 2020 - first edition,  indetto dalla City Mayors Fundation di Londra e quest’anno dedicato a chi meglio sta combattendo l’emergenza Covid-19.

L’elenco di nomi di questa prima edizione del Premio Sindaco mondiale 2020 comprende 37 sindaci di 22 Paesi, nella maggior parte delle regioni del mondo: Nord America (10); Sud America (3); Europa (14); Asia (6); Australia (0); Africa (4). Alcuni sindaci governano grandi metropoli, come Los Angeles, Città del Messico o Delhi, mentre altri rappresentano città più piccole, come nel caso, appunto, del paese di Villa del Conte (Padova).
 

IL SUO MERITO E’ ANCHE UN PRIMATO: L’ASSESSORATO ALLA SOLITUDINE

Alla sindaca Antonella Argenti va il merito di essersi attivata fin da inizio anno con l’istituzione dell’Assessorato alla Solitudine, un referato inedito in Italia, assegnato nella fattispecie ad un’altra donna che siede nell’esecutivo: Graziella Vigri.

Antonella Argenti è dipendente amministrativa dell’Ulss 6 Euganea e quindi esperta di tematiche socio sanitarie. “Ritengo – afferma Argenti -  che sia questo l’elemento discriminante che fa la differenza, in emergenze come questa pandemia. Tutti i sindaci d’Italia si sono distinti per le grandi fatiche profuse in un momento epocale – aggiunge - ma operare professionalmente nel settore medico e paramedico ha giovato sicuramente. Anche il Vicesindaco Giacinto Pegoraro, cui ho affidato la delega alla Salute, è infermiere”.

Un successo inaspettato per Antonella Argenti, da sempre in prima linea per i più deboli. Perché, come recita il manifesto del World Mayor 2020  “La povertà non è né inevitabile né accettabile. Nella lotta contro la povertà, il governo locale è in prima linea accanto a chi soffre di solitudine o vive una vita senza apparente speranza”.

“L’assessorato alla solitudine l’ho istituito ancora in tempi non sospetti – spiega Antonella Argenti – non tanto per la solitudine intesa nella accezione tradizionale del termine, quanto perché c’è grande smarrimento nell’affrontare da soli le incombenze quotidiane e questa intuizione si è rivelata, ben presto, una opportunità importantissima in fase Covid. Attraverso questo assessorato abbiamo aiutato in maniera fattiva i cittadini: con approvvigionamenti di spesa, consegna dei pasti il giorno di Pasqua, recapito di medicinali a quanti erano impossibilitati a recarsi in negozi o farmacie perché reclusi. Accanto a queste iniziative di domiciliazione, operava uno staff di professionisti del territorio: nutrizionisti, dentisti, psicologi, che hanno dato consulenze telefoniche gratuite alle persone a casa e che si sono affiancati al lavoro di noi amministratori che abbiamo monitorato le persone per tenere a bada il Covid”.

 

PROTEZIONE E VICINANZA AD ANZIANI E BAMBINI 

Dal suo profilo Facebook Antonella Argenti è sempre molto attiva e ha parole di incoraggiamento per tutti. “Ho personalmente telefonato gli anziani chiedendo loro se avessero bisogno di qualcosa – racconta - se l’isolamento fisico ed emotivo era sopportabile, assicurando la nostra vicinanza come ente, per qualsiasi evenienza. Un’altra leva – continua Argenti – sono state le numerose attività sviluppate per i bambini: aerei di carta da far volare nel giardino dei vicini con messaggi di speranza e arcobaleni da colorare che hanno tappezzato le abitazioni del paese. Ho anche aperto un canale Whatsapp apposito dove i piccoli concittadini potevano  inviarmi messaggi video e audio che contraccambiavo e condividevo. Sono andata a prendere i loro libri e quaderni che erano rimasti a scuola e consegnati ad ognuno, casa per casa, insieme all’uovo di cioccolato”.

Insomma, Antonella Argenti, sindaca intraprendente e appassionata, ha messo a punto una serie di iniziative di vicinanza e azioni di protezione che sono piaciute non solo alla comunità che amministra ma anche ad un organismo al di fuori dei confini nazionali che si occupa di grandi riconoscimenti, tanto da annoverarla nella rosa di sindaci considerati migliori del pianeta.

Al World Mayor 2020 ci sono 22 Paesi rappresentanti e 37 sindaci  complessivamente  candidati (14 in Europa) fra cui 7 donne, tra le quali spicca anche il nome di Antonella Argenti.

“Essere donne e mamme è stato un elemento indispensabile in questo momento di emergenza  coronavirus – conclude il primo cittadino. Ad agosto, a seguito delle votazioni aperte fino a fine luglio, questa lista si restringerà per decretare il migliore sindaco del mondo tra tutte le nomination pervenute.  A Villa del Conte, naturalmente, tutti tifano affinché a brillare sia la fascia tricolore della Argenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400