Mes, Gualtieri: riconosciuta la solidità del sistema bancario italiano
Roberto Gualtieri, ministro dell'Economia

“Un riconoscimento dei progressi compiuti dal sistema bancario italiano, che oggi appare solido e non più collocato, come è stato per molto tempo, tra quelli con elementi di fragilità. È un riconoscimento positivo, che giudichiamo importante e che concorre a farci considerare positivo l’esito dell’Eurogruppo di oggi”. Lo ha affermato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a proposito del testo diffuso dall’Eurogruppo al termine della riunione dedicata al Mes. «È in linea con le nostre richieste e le nostre condizioni, in quanto non prevede alcun irrigidimento delle regole di supervisione bancaria e mantiene tutti gli attuali elementi di flessibilità, come avevamo richiesto e indicato. La cosa positiva è l’introduzione anticipata del common backstop (meccanismo di sostegno in caso di crisi di una banca, ndr) e un accordo che fa compiere un passo avanti al processo dell’unione bancaria. È anche positivo che si certifichi che tutti gli Stati membri hanno compiuto sufficienti progressi sul piano della riduzione dei rischi per consentire questa introduzione anticipata del backstop. L’Italia figura tra coloro che hanno compiuto questi progressi e non tra coloro che, pur avendoli compiuti, devono essere menzionati come Paesi che non hanno superato i benchmark indicati nel 2018″.