cos'è il fallimento Ftx

Ftx Eu Lte non potrà più operare in Europa. L’autorità di vigilanza cipriota, Cyprus Securities and Exchange Commission (“CySEC”), ha comunicato, in data 11 novembre 2022, di aver provveduto a sospendere l’autorizzazione ad operare come impresa di investimento in capo a FTX EU LTD (già K-DNA FINANCIAL SERVICES LTD) a partire dall’11 novembre .

Durante tutto il periodo di sospensione dell’autorizzazione, l’impresa non può svolgere servizi di investimento nei confronti della clientela, né può eseguire nuove operazioni con la clientela, fatte salve eventuali richieste di restituzione delle disponibilità e di strumenti finanziari, né può accettare nuova clientela.

In virtù del cosiddetto ‘passaporto europeo’ l’autorizzazione rilasciata da una delle 27 autorità nazionali di vigilanza sui mercati finanziari abilita l’impresa autorizzata ad operare in tutti i Paesi della Ue. Di conseguenza anche la sospensione ha effetto in tutta la Ue. Nei prossimi giorni le indagini continueranno e si capirà meglio cos’è il fallimento Ftx.

LEGGI ANCHE: Ftx, la bancarotta rischia di ricadere a valanga sul mondo cryptovalute

Cos’è il fallimento Ftx Eu Ltd

L’istanza di fallimento è stata presentata negli Usa da quella che fino a 72 ore fa – assieme a Binance – era una delle più grandi piattaforme di scambio di cryptovalute e le dimissioni del suo amministratore delegato Sam Bankman-Fried rischia di avere una ricaduta pesante su tutto il mondo finanziario della criptovalute.

LEGGI ANCHE: Crack FTX, i depositi Ftx Eu Ltd. di Cipro sono coperti dal Fondo di indennizzo ma i danneggiati devono attivarsi. Ecco come

FTX ha confermato che c’è stato un “accesso non autorizzato” ai suoi conti, poche ore dopo la la richiesta di protezione dal fallimento. Il nuovo Amministratore delegato della società in crisi, John Ray III, ha fatto sapere che FTX sta disattivando la possibilità di fare trading o ritirare fondi e sta prendendo provvedimenti per mettere al sicuro i beni dei clienti, secondo quanto ha twittato il consulente generale di FTX, Ryne Miller. Anche alla luce di quanto stabilito dall’autorità cipriota il rimborso dei crediti sarà l’unica attività che da ora in avanti potrà effettuare la società nel continente europeo. Si parla di una cifra intorno ai 477 milioni di dollari e di altri 186 che sarebbero stati spostati dai conti di FTX.