Matteo Stifanelli, manager di Airbnb per l’Italia: «Fondamentalesaper cambiare continuamente»

Sono Matteo Stifanelli, sono il country manager di Airbnb per l’Italia, ho iniziato a lavorare per Airbnb 6 anni fa negli uffici di Berlino, poi abbiamo aperto l’ufficio a Milano, eravamo 3 in ufficio, in totale in Airbnb eravamo 100 persone al mondo, ora siamo 25 a Milano e migliaia nel mondo. L’azienda è cresciuta molto, è stata una bella avventura e sono contento di lavorare qui.

Quali sono stato gli elementi che ti hanno permesso la crescita professionale?

Lavorare per un’azienda come Airbnb che è sempre in fortissima crescita e cambiamento attira due modi di crescere. Quello che fai cambia continuamente (…) vuol dire che anche se tu non cambi ruolo, o fai carriera, quello che fai cambia drasticamente, perchè cambia il business che hai sotto. L’altro modo è decidere di fare carriera nelle varie dimensioni, orizzontalmente, verticalmente, e in un’azienda che cresce tanto, questo è più facile (…)

Sapresti dare un giudizio critico sui passi del tuo percorso formativo?

Acriticamente posso dire che la caratteristica che mi ha permesso di essere felice e quindi esprimere la mia capacità all’interno di questo contesto, è stata senz’altro la capacità di muovermi all’interno di questo ambiente molto caotico, in cui c’erano tantissime cose da fare e tantissime opportunità, ma c’era anche la faccia negativa della medaglia, ogni giorno c’era qualcosa di diverso, poche cose funzionavano all’epoca, per me questo è bello. È il mio modo di intendere il lavoro, fare cose sempre diverse, iniziare sfide sempre nuove. (…).

Per approfondire leggi anche: www.ognunoalsuolavoro.com