Ri

Maire Tecnimont S.p.A. annuncia che la sua controllata Tecnimont S.p.A., in collaborazione con la sister company Nextchem S.p.A., si è aggiudicata un contratto EPC Lump Sum Turn-Key relativo a un impianto synloop di ammoniaca a bassa intensità carbonica che sarà realizzato nella regione del Golfo.

Impianto da un milione di tonnellate l’anno

Il valore del contratto è di circa 300 MN USD e lo scopo del lavoro prevede le attività di ingegneria, la fornitura di tutti i materiali e attrezzature, nonché le attività di costruzione. Tecnimont è stata incaricata di avviare immediatamente i lavori di ingegneria per il progetto; l’inizio dei lavori di procurement e construction saranno confermati successivamente quando sarà raggiunta la decisione finale di investimento. Il progetto prevede un impianto synloop di circa 3.000 tonnellate al giorno (1 milione di tonnellate all’anno) a basse emissioni di ammoniaca e il completamento del progetto è previsto entro la seconda metà del 2025.

Alessandro Bernini, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, ha commentato: «Questo progetto strategico è estremamente importante poiché fornirà un contributo significativo alla transizione energetica della regione del GCC riducendo l’impronta di carbonio della catena del valore dei fertilizzanti. Contribuirà anche alla costante espansione della nostra attività di energia verde».