firma digitale

Tinexta S.p.A., società leader nei servizi Digital Trust, Cybersecurity e- Business Innovation e firma digitale, attraverso la sua controllata InfoCert S.p.A., la più grande Certification Authority d’Europa, sottoscrive un accordo vincolante per l’acquisizione del 65% del capitale di Ascertia Limited. Si tratta di un player di riferimento nel mercato del Digital Trust. Basata a Londra (UK), ma attiva anche negli Emirati Arabi Uniti e in Pakistan. La società inglese è riiconosciuta da Gartner come attore di riferimento in ambito PKI (Public Key Infrastructure), che servono a implementare soluzioni di crittografia a chiave pubblica per proteggere le comunicazioni, le autenticazioni e l’integrità delle transazioni digitali. Ascertia offre anche prodotti di firma digitale conformi al regolamento eIDAS e agli standard ETSI.

Non solo enti pubblici tra i clienti

Ascertia vanta fra i propri clienti banche centrali, enti governativi, organizzazioni finanziarie, corporate e large enterprise. Attraverso questa operazione, Tinexta coglie quindi diversi obiettivi strategici, con lo sviluppo di sinergie industriali e commerciali, in particolare. Particolarmente importante è il rafforzamento della propria presenza internazionale, con l’ingresso nel mercato inglese, Middle East e North Africa, ma anche l’integrazione di nuove competenze tecnologiche nel perimetro InfoCert. Infine non va tralasciata la possibilità di raggiungere nuovi mercati sfruttando l’ampia rete commerciale sviluppata da Ascertia e una proposition d’offerta più tecnologica e svincolata dalle singole giurisdizioni.

LEGGI ANCHE: Tinexta cresce in Spagna con l’acquisizione di Evalue Innovation

L’acquisto del 65% per un corrispettivo di 18,3 milioni di euro

La transazione prevede l’acquisto del 65% del capitale di Ascertia a fronte di un corrispettivo pari a Euro 18,3 milioni oltre alla posizione finanziaria netta, a cui corrisponde un Enterprise Value della società di Euro 28,2 milioni. Sono inoltre oggetto dell’accordo due Earn-out stimati in complessivi Euro 6,3 milioni, rispettivamente sulla base delle performance 2023 e 2024, e una Put/Call sul rimanente 35%, esercitabile all’approvazione del bilancio 2025, che comporta l’iscrizione di un indebitamento
stimato in Euro 13,1 milioni. Alla data del closing sarà sottoscritto un patto parasociale, già definito tra le parti, contenente disposizioni inerenti alla governance del gruppo Ascertia e alla circolazione delle partecipazioni in Ascertia oltre ad accordi relativi ai rapporti con il top managment di Ascertia. Alla luce di quanto riportato, l‘investimento complessivo per il 100% della società è stimato in 37,7 milioni di Euro. L’acquisizione di Ascertia sarà finanziata con la liquidità esistente.“Questo accordo segna un significativo passo in avanti nel raggiungimento dei nostri obiettivi – commenta Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato di Tinexta S.p.A. –. L’internazionalità di Tinexta è sempre più marcata, con l’ingresso in mercati importanti come UK,Middle East e North Africa”. Aggiunge Danilo Cattaneo CEO di InfoCert – i sistemi di Public Key Infrastructure sono alla base dei servizi che già offriamo e, poiché vengono veicolati in diversi paesi su scala internazionale, rappresentano un elemento di accelerazione per una più ampia diffusione del nostro portafoglio d’offerta. Inoltre, al solido expertise tecnologico si aggiunge un network di clienti e partner internazionali di primaria importanza e l’accesso a una factory di ricerca e sviluppo a costi particolarmente competitivi”.

Piena soddisfazione anche da Ascertia

“Questa acquisizione rappresenta una fantastica opportunità per le due società per capitalizzare le competenze esistenti e per creare nuove sinergie – ha dichiarato Liaquat Khan, CEO di Ascertia Limited. InfoCert è specializzata in servizi di digital trust e applicazioni di business a livello Qualified in Europa, Ascertia ha costruito la sua reputazione su prodotti di PKI (Public Key Infrastructure) e firma digitale solidi e ad alta affidabilità. I nostri clienti e partner globali beneficeranno di una offerta completamente integrata di soluzioni in ambito digital trust, tra cui applicazioni certificate Common
Criteria, software PKI e trusted business aplication, erogate sia su dispositivi o server locali, sia su infrastrutture cloud nazionali o offerti in modalità SaaS globale. Un’offerta unica con appeal globale.”