Luxy, l’azienda italiana specializzata nella produzione di sedute di design, ha inaugurato un nuovo spazio espositivo nel centro di Manhattan. Famosa, tra l’altro, per aver fornito le sedie al vertice del G7 di Biarritz nel 2019, Luxy produce da anni sedie per uffici e spazi comuni esportate in tutto il mondo. Luxy ha puntato decisamente ad ampliare la quota di fatturato prodotto all’estero, già oggi pari al 60% del totale.

Nuova operatività ristori Emilia-Romagna: banner 1000x600

Nuova operatività ristori Emilia-Romagna

A partire dal 21 novembre ampliata l’operatività dei Ristori da €300 milioni riservati alle imprese colpite dall’alluvione in Emilia-Romagna. La nuova misura, destinata a indennizzare le perdite di reddito per sospensione dell’attività per un importo massimo concedibile di 5 milioni di euro, è rivolta a tutte le tipologie di impresa con un fatturato estero minimo pari al 3%.


“Con il nuovo show room di New York intendiamo rispondere alla domanda di un mercato che ha mostrato di prediligere la cura dell’alto artigianato di tradizione unita alla funzionalità di un design d’eccellenza, le qualità tipiche del brand Luxy”, afferma il presidente Cornetto Bourlot.

Situato al 22esimo piano di un grattacielo nei pressi dell’Empire State Building, lo show room Luxy espone in uno spazio di oltre 600 mq i suoi modelli di sedute e tavoli direzionali e per spazi polifunzionali, compresa la poltroncina Cluster, che nel 2022 proprio a Manhattan è stata proclamata vincitrice del Best of the Year Award di Interior Design Magazine, la rivista americana che premia ogni anno i prodotti di design più innovativi. A New York, Luxy fornisce le proprie sedie agli stores di note case come Michel Kors, Golden Goose, Net-a-porter e ai diversi ambienti dello Stonewall National Monument nel Greenwich Village.

“I clienti tipici delle nostro collezioni direzionali – dice Cornetto Bourlot – sono i grandi studi professionali, soprattutto di architettura e design, ma ora abbiamo in corso trattative per fornire l’intero arredamento di sedie ad un grande luxury hotel e a una grande struttura fieristica di Manhattan”. Inoltre, sono in consegna le nuove sedute per il prestigioso Consolato d’Italia a Park Avenue.

Nei prossimi tre anni il fatturato dell’export negli USA di Luxy è previsto in aumento dagli attuali 500 mila euro a 1,2 milioni, pari a una quota del 10% del fatturato complessivo, al quale dovrebbe contribuire anche l’espansione commerciale nella sponda orientale degli USA e nel Sud America, mercato che sarà affidato alla cura di una eventuale sede del brand da creare a Miami.

L’azienda italiana si è fatta apprezzare oltre oceano anche per iniziative sociali, come la donazione di sedie per arredare alcune scuole pubbliche di New York.